Focus

Un gene per l'evoluzione

L'hanno trovato nel moscerino dell'aceto. Ma potrebbe svelare i segreti della comparsa di nuove specie.

2003422165336_14
|

Un gene per l'evoluzione
L'hanno trovato nel moscerino dell'aceto. Ma potrebbe svelare i segreti della comparsa di nuove specie.

 

Il famoso moscerino della frutta, oggetto di tanti esperimenti genetici: un suo gene forse svelerà il segreto della nascita delle specie.
Il famoso moscerino della frutta, oggetto di tanti esperimenti genetici: un suo gene forse svelerà il segreto della nascita delle specie.

 

Per ora è stato scoperto solo nel moscerino della frutta, la Drosophila melanogaster utilizzata in migliaia di esperimenti di genetica. Ma potrebbe rivelarsi un gene molto importante. Lo pensano alcuni ricercatori inglesi e statunitensi, dell'università di California a Davis e di Cambridge. Il gene è chiamato Hmr, e ha la funzione di legarsi al Dna e controllare com'è “copiato” all'interno della cellula.
È anche un gene che muta in modo estremamente veloce, ed è molto differente tra specie di moscerini che si sono separati solo da pochi milioni di anni.
Potrebbe quindi essere coinvolto nella separazione tra le specie, quello che Darwin ha definito “il mistero dei misteri”.
Due popolazioni di animali infatti sono considerate appartenenti a due specie diverse se non sono più in grado di accoppiarsi. Il meccanismo genetico per il quale due specie si separano non è ancora stato del tutto chiarito, e il gene appena scoperto potrebbe esserne coinvolto.

(Notizia aggiornata al 28 aprile 2003)

 

22 aprile 2003