Focus

Un altro asteroide killer

Caduto in Marocco, avrebbe estinto il 40 per cento delle specie marine.

200361017838_14
|

Un altro asteroide killer
Caduto in Marocco, avrebbe estinto il 40 per cento delle specie marine.

 

Il luogo in Marocco dove è 'atterrato' il grosso asteroide che ha distrutto parte degli esseri vienti 380 milioni di anni fa. Si tratta della profonda sella sulla destra della foto.© Science, immagine B. Elwood.
Il luogo in Marocco dove è "atterrato" il grosso asteroide che ha distrutto parte degli esseri vienti 380 milioni di anni fa. Si tratta della profonda sella sulla destra della foto.
© Science, immagine B. Elwood.

 

Dopo il famoso asteroide che ha molto probabilmente contribuito all'estinzione dei dinosauri, alcuni ricercatori pensano che un altro corpo celeste abbia colpito la Terra. Il tutto è avvenuto circa 380 milioni di anni sulle montagne dell'Anti Atlante, in quello che è oggi il Marocco.
Il geologo statunitense Brooks Elwood ha trovato, nella zona, prove fisiche e chimiche che anche qui è avvenuto l'impatto con un grosso meteorite; le prove riguardano rapporti diversi dei vari isotopi del carbonio, concentrazioni di minerali particolari e rocce deformate in modo peculiari.
Il tutto è molto simile a quanto è stato studiato nel famoso cratere di Chixculub, in Messico, dove si pensa sia avvenuto l'impatto con la Terra del meteorite che ha estinto i dinosauri. Oltre a prove fisiche, ci sono anche nella storia dei fossili evidenze di gravi estinzioni proprio in concomitanza con l'arrivo del meteorite marocchino.
Nello stesso periodo infatti una grave estinzione, chiamata Kacák/otomari, in cui sono scomparsi il 40 per cento dei generi di animali marini. I fossili e le prove fisiche rafforzano, secondo i ricercatori, l'idea che l'evoluzione della vita sulla Terra sia stata plasmata anche dalle catastofi.

(Notizia aggiornata al 16 giugno 2003)

 

13 giugno 2003