Un albero di Natale... marino

Si è guadagnato l'epiteto di verme "Albero di Natale" (Spirobranchus giganteus) per i suoi tentacoli colorati che ricordano molto le fronde dei pini decorate per il Natale e che in realtà servono...

20021217161217_5
Un albero di Natale... marino
Si è guadagnato l'epiteto di verme "Albero di Natale" (Spirobranchus giganteus) per i suoi tentacoli colorati che ricordano molto le fronde dei pini decorate per il Natale e che in realtà servono all'animale per nutrirsi e respirare. Si tratta infatti di un verme policheto, anzi uno dei più ammirati per la sua bellezza spettacolare.
Molti di questi vermi marini sono sedentari e passano l'intera esistenza ancorati alla loro tana, un piccolo tubo scavato nel corallo calcareo: sono definiti per questo "tubicoli". Le loro corolle - dal diametro di appena 1-2 centimetri - sono disposte a spirale e hanno un'incredibile variabilità cromatica. Sono animali molto sensibili e decisamente timidi: alla minima intrusione nel loro habitat infatti ritraggono le corolle nel loro tubi, richiudendone poi l'imboccatura.
26 Dicembre 2002 | Anita Rubini