Un click per le rondini

rtr3nx1p
|© REUTERS/Stringer
Anche quest'anno con l'arrivo della primavera nei nostri cieli sono ricomparsi rondini e balestrucci, ma il rapido declino che negli ultimi anni sta colpendo questi simpatici uccelli migratori mette a rischio la loro stessa sopravvivenza nell'Europa intera.
La rondine soffre in campagna a causa dell'intensificazione agricola e del massiccio uso di pesticidi, mentre il balestruccio - che al contrario predilige la città - non riesce più a trovare luoghi idonei dove costruire il nido.
Per contrastare questo declino che dal 2002 al 2012 ha colpito il 25% degli esemplari è necessario innanzitutto conoscere meglio la vita e il comportamento delle due specie. A tal fine la Lipu lancia quest'anno un'iniziativa innovativa di citizen science, ossia la scienza scritta dai cittadini: con un occhio al cielo e uno al web si potrà segnalare la presenza di rondini e balestrucci nel giardino di casa, in un prato, in un edificio di campagna o in un palazzo del centro storico sull'apposito sito www.ornitho.it. Per facilitare l'identificazione anche a non esperti la Lipu mette a disposizione sul sito foto e disegni di entrambe le specie.

Perchè la rondine non si posa mai a terra?
Ali più corte per evitare incidenti con le auto: parola di rondine americana.
11 Maggio 2014 | Rebecca Mantovani