Animali

Gli uccelli fanno meno pulcini per colpa della primavera anticipata

L'arrivo anticipato della primavera, causato dal fenomeno del riscaldamento globale, sta portando molte specie di uccelli a fare meno pulcini.

Deporre, covare e poi far schiudere un uovo è un'operazione lunga e faticosa, nella quale gli uccelli investono tutte le loro energie, e soprattutto che deve essere eseguita al momento giusto, quando c'è tanto cibo a disposizione e le temperature sono abbastanza miti: in parole più semplici, in primavera.

Il problema, dice ora uno studio pubblicato su PNAS, è che con il riscaldamento globale anche i tempi delle stagioni stanno cambiando, e la primavera in particolare arriva sempre più presto: per molte specie di uccelli, questo significa meno possibilità di fare pulcini. Un crollo demografico che rischia di danneggiare in particolar modo le specie migratorie.

Non ci sono più mezze stagioni. Lo studio spiega che, per la fine del secolo, la primavera comincerà con 25 giorni di anticipo rispetto a quanto faccia oggi. È un problema di cambiamenti climatici, ovviamente: le temperature globali sono sempre più alte, e questo inganna le piante, portandole a fiorire in anticipo.

Tempismo. Questo a sua volta crea un problema per gli uccelli, che ogni anno hanno una finestra temporale ristretta nella quale fare figli: se i pulcini nascono troppo presto, quando fa ancora freddo e non c'è cibo, rischiano di non sopravvivere. Ma anche se nascono troppo tardi rispetto alla fioritura delle piante: in quel caso il problema non è con le temperature, ma è tutto legato al cibo. Il problema per gli uccelli è che questa finestra si sta spostando verso i primi mesi dell'anno, e non tutte le specie riescono ad adattarsi.

Tempo di migrare. Analizzando i comportamenti di 41 diverse specie americane, sia stanziali sia migratrici, il team della University of California ha confermato che la primavera anticipata è un problema, e lo è soprattutto per le specie che ogni anno compiono una migrazione: anche questi spostamenti annuali hanno un loro tempismo molto preciso, e gli uccelli che arrivano ai siti di riproduzione hanno bisogno di tempo per stabilirsi, trovare il posto perfetto per deporre e accumulare le risorse energetiche necessarie alla cova. Se quando arrivano, però, trovano già la primavera avanzata, hanno meno tempo per prepararsi: lo studio stima che in media gli uccelli vedranno, nei prossimi anni, un calo di "produttività" in termini di pulcini pari al 12%.

L'eccezione. Ci sono alcune eccezioni: il cardinale rosso e la cincia scricciolo, per esempio, sono due specie che negli ultimi anni hanno deposto più uova, non meno.

Il loro segreto è che sono stanziali, e sono quindi più pronte a rispondere all'arrivo anticipato della primavera.

17 luglio 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us