Focus

Cantare insieme rende più forti

Avere un buon orecchio musicale: per alcuni uccelli è il segreto dell’affermazione sociale.

grallina_cyanoleuca_female
| JJ Harrison (jjharrison89@facebook.com) - WikiMedia, CC BY-SA 3.0

Avere un buon orecchio musicale: per noi potrà non essere di vitale importanza, ma per alcuni uccelli è il segreto dell’affermazione sociale. Le coppie di allodole-gazze australiane (Grallina cyanoleuca) che sanno coordinare il loro canto producono, infatti, una melodia in grado di spaventare i rivali che si avventurano nel loro territorio. Michelle Hall del Max Planck Institute for Ornithology ha notato che le coppie più unite emettono suoni talmente sincronizzati che danno addirittura l’impressione, a un orecchio inesperto, di essere il canto di un unico uccello.

Hall ha registrato questi melodiosi "duetti", facendoli poi ascoltare ad altre coppie di allodole-gazze: i maschi si sono sentiti minacciati e hanno cominciato a cantare ancora più forte per difendere il territorio.

 

Ma che cosa c’è di tanto intimidatorio in un canto all’unisono? L’ipotesi degli ornitologi è che le allodole cantino a tempo per ribadire la solidità della loro unione e far capire agli altri uccelli che è meglio non inimicarsi una coppia tanto affiatata.

 

7 giugno 2007