Animali

Tristi per amore

Piangere per fare conquiste d'amore. Per un uomo sarebbe impensabile, ma tra i topi sortisce il suo effetto.

Tristi per amore
Piangere per fare conquiste d'amore. Per un uomo sarebbe impensabile, ma tra i topi sortisce il suo effetto.

Esibizionista. Le lacrime nei topi trasmettono segnali sessuali.
Esibizionista. Le lacrime nei topi trasmettono segnali sessuali.

Tra tutte le varie tecniche di seduzione messe in atto dai maschi per trovare una compagna, la più ingegnosa sembra essere quella di mettersi a piangere. Almeno per i topi, le cui lacrime contengono feromoni, le sostanze chimiche in grado di mandare messaggi a livello subliminale per richiamare sessualmente un'eventuale partner.
Frignoni per "rimorchiare". Fino a poco tempo fa si credeva che solo l'urina dei roditori potesse contenere questi "messaggeri chimici". Tuttavia uno studio condotto da un'equipe giapponese, capeggiata da Kazushige Touhara dell'Università di Tokyo ha scoperto che nei topi la lacrimazione non sia importante solo per garantire un'adeguata protezione all'occhio, come accade in tutti gli altri vertebrati, ma abbia anche una chiara funzione nel corteggiamento. Mentre la femmina si avvicina a un altro topo per le reciproche operazioni di pulizia, riesce a stabilire il sesso dell'esemplare con cui si sta rapportando e ad accettarlo come potenziale compagno sessuale riconoscendo i feromoni contenuti nelle lacrime.
Cucco anch'io? No tu no. Un discorso analogo, però, non vale per l'uomo: le lacrime umane non contengono feromoni e, anzi, quelli presenti nelle lacrime dei topi sono prodotti da una famiglia di geni non presenti nel nostro genoma.

(Notizia aggiornata al 7 ottobre 2005)

7 ottobre 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us