Animali

Topi virili? Merito dei gatti

Che strana la natura: se i topi profilerano è merito dei gatti. Uno studio ha dimostrato che i topi più apprezzati dalle femmine, e quindi i più prolifici, sono quelli che stanno a contatto con i gatti. Perché basta l'odore di un felino a renderli più coraggiosi, e perciò apprezzati dalle topoline. (Andrea Porta, 22 maggio 2008)

I roditori devono ringraziare i loro acerrimi nemici se hanno successo con le femmine. Proprio così: esposti per otto settimane all'odore dell'urina di gatto - uno stimolo normalmente sufficiente a fare scappare a tutta velocità qualsiasi topo - i roditori studiati da Jian-Xu Zhang dell'Istituto di Zoologia dell'Accademia Cinese delle Scienze di Pechino hanno mostrato una maggiore aggressività rispetto alla norma. Questo tratto caratteriale, a quanto pare, è particolarmente apprezzato dalle femmine. Esposte selettivamente agli odori dei maschi resi combattivi e a quelli di esemplari più tranquilli, le femmine hanno mostrato una netta preferenza per i primi. A dimostrazione che la presenza di un predatore non ha un effetto sempre e solo negativo: i maschi temprati dalla minaccia sembrano essere ricompensati dalla natura sul versante amoroso.

22 maggio 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us