Animali

Topi coraggiosi per combattere l'ansia

Una proteina mancante sembra essere in grado di trasformare un topo da laboratorio in un mostro di spavalderia e coraggio. La ricerca potrebbe servire in futuro per trovare farmaci per curare...

Topi coraggiosi per combattere l'ansia
Una proteina mancante sembra essere in grado di trasformare un topo da laboratorio in un mostro di spavalderia e coraggio. La ricerca potrebbe servire in futuro per trovare farmaci per curare sindromi ansiose e fobie.

Incosciente o temerario? Potrebbe essere colpa di un gene mancante.
Incosciente o temerario? Potrebbe essere colpa di un gene mancante.

Una proteina mancante sembra essere in grado di trasformare un topo da laboratorio in un mostro di spavalderia e coraggio. Lo hanno scoperto alla Rutgers University di Piscataway, nel New Jersey (USA), sottoponendo un gruppo di roditori a una serie di test di laboratorio. I biologi hanno scoperto che il malfunzionamento del gene responsabile della sintesi di una proteina, la statmina, rende i roditori più coraggiosi della media.
Topi temerari. Gleb Shumyatsky, coordinatore della ricerca, ha osservato un gruppo di topi a cui era stato soppresso il gene in questione. A differenza delle altre cavie “normali”, che per paura dei predatori tendono istintivamente a camminare furtivi lungo le pareti della gabbia che li ospita, i topini sotto esame mostravano un comportamento davvero incosciente, muovendosi tranquillamente al centro dello spazio a loro disposizione. In una seconda fase dell'esperimento i ricercatori hanno esposto i roditori a un forte suono seguito da una leggera scossa elettrica. Il giorno successivo i topi normali tremavano al solo suono, mentre quelli “artificialmente coraggiosi” mostravano una totale indifferenza. I topi carenti in statmina, oltre ad essere immuni dalle paure innate, sarebbero quindi anche incapaci di apprenderne di nuove.
La proteina che fa paura. La statmina ha un'azione destabilizzante sulle strutture che mantengono le connessioni tra i neuroni, regolando - oltre le funzioni legate alle reazioni ansiose - anche le attività cognitive. Nonostante questo, sembra che la mancanza di statmina non influisca sulle abilità dei topini spavaldi, che infatti hanno dimostrato pari capacità di apprendimento rispetto ai loro simili "paurosi". Una scoperta interessante, quest'ultima, dato che l'obiettivo della ricerca è quello di formulare nuove terapie farmacologiche per il trattamento delle sindromi ansiose e delle fobie, patologie psichiatriche fino a ora curate esclusivamente a livello sintomatico con gli ansiolitici.

(Notizia aggiornata al 23 novembre 2005)

23 novembre 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us