Il pinguino? Un tipo strano

ax933718
Un pinguino di Adelia guarda nella bocca di una foca leopardo|© Tim Davis/Corbis
Che imperatori e gli altri pinguini siano tipi strani si sapeva. Pur possedendo piume, ali, becco e depongono le uova come tutti gli altri uccelli, hanno caratteristiche uniche che li distinguono da tutti gli altri pennuti del pianeta. Una su tutte, anzichè volare nuotano: le loro ali si sono evolute fino a diventare energiche pinne, le loro ossa dense funzionano da zavorra per le immersioni, le grosse zampe anteriori in acqua diventano potenti propulsori e il loro smoking bianco e nero permette loro di mimetizzarsi sia dall'alto che dal basso.
I biologi evoluzionisti da tempo si chiedono come questi curiosi uccelli abbiano sviluppato tutte le caratteristiche peculiari che li hanno trasformati in padroni del regno marino e di come alcune specie abbiano addirittura conquistato i ghiacci dell'Antartide.
La conferma scientifica delle loro stranezze arriva da recenti ritrovamenti fossili che hanno permesso ai ricercatori di ricostruire la storia evolutiva dei pinguini. Secondo lo studio pubblicato sulla rivista Scientific American, alcune delle caratteristiche che li difendono dal freddo si sarebbero sviluppate in ambienti caldi, ma attenzione: nonostante i pinguini abbiano superato brillantemente oltre 60 milioni di anni di cambiamenti climatici, le attuali condizioni di riscaldamento potrebbero essere troppo rapide anche per la loro super-collaudata capacità di adattamento.

La marcia dei pinguini: le foto più curiose dell'uccello più strano del mondo.

Guarda anche la fotogallery dedicata al pinguino imperatore (e alla sua sfortuna cosmica) e scopri perchè le zampe dei pinguini non congelano.
28 Gennaio 2013 | Rebecca Mantovani