Animali

Sniff sniff... che cosa stai cercando di dirmi?

Quando i ratti o i cani si annusano, gli esemplari più grossi e rispettati si prendono la libertà di "sniffare" a lungo, e i più giovani e sottomessi li lasciano fare, rallentando il respiro per evitare aggressioni.

Il profumo che scegliamo comunica qualcosa di più di un semplice buon odore: bastano tre gocce di Chanel numero 5 per passare dalla modalità "pigiama" a quella "Marilyn Monroe". In questo, non siamo molto diversi da cani e ratti. Secondo uno studio appena pubblicato su Current Biology, quando si annusano a vicenda questi animali comunicano all'interlocutore preziosi informazioni sul proprio status sociale.

Nel mondo animale, si sa, il senso dell'olfatto è particolarmente sviluppato ed è utilizzato come forma di comunicazione primaria. Ma a un cane, per esempio, basta pochissimo per percepire l'odore di un suo simile. Perché allora, capita spesso di vedere due esemplari che si annusano vigorosamente, e molto a lungo?

Quando si dice avere naso: foto e curiosità sui nasi animali e sul loro senso dell'olfatto

Per rispondere a questa domanda, alcuni ricercatori della Case Western Reserve University (Ohio, USA) hanno acquisito registrazioni radiotelemetriche della respirazione nasale di ratti intenti ad annusarsi a vicenda. È emerso che, quando un ratto "sniffa" in direzione di un altro, il compare risponde rallentando il ritmo del proprio respiro, come a dire, " non ti curare di me". Ulteriori analisi hanno mostrato che i ruoli del super-annusatore e del timido ricevente dipendono dallo status sociale dei roditori. I più grossi e rispettati saranno più inclini ad attaccare l'interlocutore, se vedono che questo non rallenta il proprio respiro in segno di sottomissione.

Mammiferi: cervello extralarge grazie all'olfatto

Attraverso il gesto di annusare gli altri, quindi, si trasmetterebbero dinamiche che permettono ai ratti, ma anche ai cani, di evitare o iniziare un conflitto. A conferma di questa ipotesi, i ratti esaminati hanno continuato a fare il gesto di annusarsi anche quando il loro senso dell'odorato veniva temporaneamente disattivato; il rito non si è invece svolto quando gli animali hanno ricevuto dosi di ossitocina, il cosiddetto "ormone dell'amore" in grado di lenire momentaneamente la loro carica di aggressività.

Ti potrebbero interessare anche:

Un esperimento in cui gli uomini fiutano come cani
Le parole che influenzano l'olfatto
Perché i piedi puzzano di formaggio?

8 marzo 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us