Animali

Anche uno scoiattolo ha una sua personalità

Non solo cani, gatti e delfini: anche gli scoiattoli hanno una loro personalità, caratterizzata da almeno quattro tratti differenti.

Tra le tante cose che stiamo scoprendo e che dimostrano che noi esseri umani non siamo così unici come crediamo, c'è il fatto che molti animali hanno una personalità, intesa come un set di caratteristiche comportamentali, emotive e cognitive che definiscono ogni singolo individuo. Non parliamo solo dei soliti noti (cani, gatti, delfini…): se volete una visione più generale della questione, qui su BioScience c'è uno studio addirittura del 2012 che avanza l'ipotesi che tutte le specie animali abbiano una loro personalità, mentre la University of California ha appena pubblicato uno studio su Animal Behaviour nel quale si definiscono per la prima volta i quattro tratti della personalità degli scoiattoli - o quantomeno di una specie in particolare.

La crescente quantità di studi condotti sulla personalità degli animali ha portato alla definizione di una serie di protocolli standard per valutarla. Lo studio in questione, guidato dalla ricercatrice Jaclyn R. Aliperti, ha sottoposto alcuni esemplari di una popolazione selvatica di citello dal mantello dorato (Callospermophilus lateralis, uno scoiattolo di terra diffuso negli USA e in Canada) a quattro esperimenti.

Nel primo gli animali sono stati catturati e messi in una scatola con dei buchi per consentire loro di entrare e uscire: questo serve a valutare la capacità esplorativa. Nel secondo è stato aggiunto uno specchio dentro la scatola, per osservare la reazione di un animale alla presenza di un suo simile (gli scoiattoli non si riconoscono allo specchio) e valutarne la socievolezza e il grado di aggressività. Il terzo è un grande classico: avvicinarsi lentamente a un animale selvatico per scoprire quanto ci mette a scappare, e valutarne quindi la timidezza. Nel quarto esperimento gli scoiattoli sono stati catturati e messi in una trappola senza uscita per valutarne la capacità di rimanere calmi.

Quattro personalità. I risultati hanno dimostrato che i singoli individui si differenziano tra loro in almeno quattro ambiti, che definiscono quindi la personalità dei citelli: grado di coraggio, aggressività, livello di attività e socievolezza. Conoscere il comportamento dei citelli non è solo una curiosità. Nello studio si legge anche che i differenti tratti della loro personalità influenzano il loro ruolo nell'ecosistema: gli scoiattoli più aggressivi, per esempio, tendono a controllare un areale più ampio e a esplorare zone più lontane da "casa loro" rispetto a quelli più pacifici - e sono quindi quelli che per primi colonizzano nuove aree.

Sapere che individui diversi hanno comportamenti diversi potrebbe anche aiutare a prevedere come reagiranno gli animali a eventi catastrofici come la distruzione del loro habitat, e quindi a formulare strategie di conservazione mirate - anche se più costose e complicate da costruire, visto che richiedono di conoscere la personalità dei singoli individui e non di agire come se un'intera popolazione si comportasse tutta allo stesso modo.

24 settembre 2021 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us