Animali

Il riscaldamento globale e gli elefanti in Thailandia

Il riscaldamento globale e la deforestazione aumenteranno il rischio di interazioni uomo-animale: il caso degli elefanti thailandesi.

Riscaldamento globale, deforestazione, incendi, distruzione degli habitat: la lista dei danni all'ambiente provocati dall'intervento umano è praticamente infinita, come lo sono i suoi effetti a lungo termine. Uno dei più preoccupanti e ancora meno discussi è una diretta conseguenza della frammentazione degli habitat che stiamo causando un po' in tutto il mondo: sottraendo interi pezzi di terra al loro stato naturale, l'uomo obbliga sempre più specie ad adattarsi a territori più piccoli e meno ricchi di risorse.

C'è un altro problema: più un habitat è frammentato e intervallato con zone pesantemente antropizzate, più il rischio di incontri indesiderati tra uomo e animale aumenta. Un gruppo di ricerca della University of Tokyo ha provato a calcolare questo rischio per una specie in particolare: l'elefante asiatico, che in Thailandia sta vedendo il suo habitat ridursi di dimensione a un ritmo insostenibile. Lo studio a riguardo è pubblicato su Science of the Total Environment.

Habitat a pezzettini. La Thailandia è un Paese particolarmente vulnerabile al rischio di incroci indesiderati tra uomo e animale: metà della popolazione vive in aree rurali, e l'agricoltura è la loro fonte di sostentamento primaria. Il problema dell'agricoltura, però, è che ruba spazio alla natura: ogni anno decine di ettari di foresta vengono convertiti in campi coltivati.

Di conseguenza, l'habitat dell'elefante asiatico nel Paese si sta riducendo di dimensioni, e soprattutto si sta frammentando: ogni animale ha a disposizione aree sempre più piccole per vivere, circondate da un patchwork di zone antropizzate (e dunque pericolose per gli elefanti). In particolare, i pachidermi apprezzano i bordi delle foreste perché sono un luogo perfetto per trovare cibo: man mano che l'agricoltura li rosicchia, è sempre più probabile che gli elefanti invadano i campi coltivati.

Meglio a nord o a sud? Il team di Tokyo (ma guidato dal thailandese Nuntikorn Kitratporn) ha costruito un modello per calcolare quanto, nei prossimi vent'anni, questo problema si intensificherà. La risposta è ovviamente "molto": in particolare nelle aree a nord del Paese, gli incontri casuali tra umani ed elefanti aumenteranno di frequenza, e con loro potrebbero aumentare i problemi per i pachidermi, che si ritrovano senza habitat e a contatto con una specie ostile, ma anche per gli umani, i cui raccolti rischiano di venire danneggiati dal passaggio degli elefanti. Andrà un po' meglio (o forse no) alle aree meridionali della Thailandia: stando al modello, infatti, i loro habitat si degraderanno molto più rapidamente, e diventeranno presto inadatti agli elefanti, che li abbandoneranno in cerca di pascoli più verdi.

Non una gran consolazione, in effetti.

3 luglio 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us