Animali

La risata? È contagiosa anche per i ratti

Quando vedono un compagno a cui viene fatto il solletico, i ratti ridono per empatia. Lo dice uno studio che li ha messi alla prova.

La maggior parte delle ricerche sulle emozioni animali ha un problema – per gli animali stessi: è focalizzata sulle emozioni negative, che sono più facili da riprodurre in laboratorio e spesso hanno conseguenze molto visibili sui soggetti. Negli ultimi anni, però, e con grande sollievo degli animali stessi, stanno aumentando gli studi sulle emozioni positive.

Tra i protagonisti principali di questa rinascita ci sono i ratti, che hanno una complessità sociale e comportamentale molto superiore a quella che si credeva un tempo e che sono quindi soggetti perfetti per questi studi. L'ultimo in ordine cronologico dimostra che, per questi roditori, la risata è contagiosa: quando un ratto vede un compagno a cui viene fatto il solletico reagisce facendo piccoli saltelli di gioia, anche se non è lui a ricevere le coccole. Lo studio è stato pubblicato su iScience.

Solletico diretto o indiretto? Può sembrare una cosa buffa, ma il solletico è una delle attività più usate negli esperimenti sul comportamento animale, perché stimola reazioni molto evidenti sia nel "soggetto solleticato", sia in chi assiste: reagire positivamente allo spettacolo di un compagno che viene solleticato è segno di empatia.

Il team dell'Università Humboldt di Berlino ha messo alla prova la capacità dei ratti di farsi contagiare dal solletico. I soggetti erano messi in due stanze separate: in una, un ratto veniva sottoposto a intense sessioni di solletico, mentre l'esemplare presente nell'altra assisteva allo spettacolo. A questi ultimi è stato anche fatto ascoltare, in separata sede, il suono registrato del compagno solleticato. Il team ha poi monitorato l'attività cerebrale dei ratti durante tutte queste esposizioni, dirette o indirette, al solletico.

Solo il primo passo. In tutti i casi registrati, l'esposizione al solletico ha stimolato la stessa area del cervello sia nei ratti direttamente sottoposti ai grattini sia in quelli che assistevano. Con una differenza, in questo secondo caso, legata al tipo di interazione.

Ascoltare il suono di un ratto che viene solleticato stimola una reazione cerebrale, ma assistere in prima persona all'avvenimento porta l'animale a reagire in maniera evidente, saltellando di gioia (un comportamento presente anche in altri animali e noto con il nome tedesco di Freudensprünge).

Ai ratti, quindi, piace il solletico, e gli piace al punto che ne godono anche quando non sono loro a riceverlo, ma un compagno. È solo il primo di una serie di studi sulle emozioni positive negli animali che il team tedesco spera di portare avanti nei prossimi anni.

11 gennaio 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us