Animali

Per gli animali la ricerca più efficiente del cibo è anche la più pericolosa

Gli spostamenti effettuati dagli animali per cercare cibo nel modo più efficace sono anche quelli che li espongono più spesso ai predatori. Lo dicono la fisica e la statistica.

Come si muove un animale in cerca di cibo? Non stiamo parlando di anatomia, di zampe o di ali, ma della scelta del percorso da seguire quando c'è da esplorare l'ambiente circostante in cerca di cibo. È impossibile sapere prima dove trovarlo: gli animali devono quindi studiare un tragitto di esplorazione che minimizzi lo spreco di energie e massimizzi le possibilità di nutrirsi.

Il problema, dice un nuovo studio pubblicato su Behavioral Ecology, è che gli animali che scelgono l'efficienza sono anche quelli più a rischio, perché i loro percorsi sono più facili da leggere per i predatori.

Cibo e casualità. Per spiegare la scienza della ricerca di cibo bisogna rivolgersi alla fisica, e ai modelli statistici che descrivono il moto casuale delle particelle. Il più semplice si chiama moto browniano ed è quello usato per descrivere il movimento delle molecole in un gas; la versione più complessa è il processo di Lévy, che applicato agli animali descrive un pattern di movimento fatto di spostamenti su lunghe distanze tra un'area di ricerca e l'altra e di esplorazioni più approfondite di queste ultime.

Il moto browniano applicato a un animale in cerca di cibo, invece, riflette un movimento più casuale e anche meno efficiente. Questi modelli però sono relativi ad animali che cercano il cibo indisturbati: che cosa succede quando incontrano un predatore? Per scoprirlo, il team ha usato prede simulate al computer, e le ha proiettate sulle pareti di un acquario nel quale nuotavano alcuni spinarelli.

E ora, sul campo! I pesci hanno notato le prede e hanno anche fatto dei tentativi di catturarle: osservando le loro scelte, gli scienziati hanno potuto verificare se questi predatori preferiscano che il loro cibo si muova completamente a caso oppure se trovano più facile attaccare una preda che si sta muovendo secondo il processo di Lévy. La risposta è la seconda.

Il metodo di ricerca di cibo più efficiente prevede anche molti spostamenti in linea retta, che per un predatore sono più facile da seguire e anche da anticipare. Una preda che si muove senza seguire alcun pattern è al contrario imprevedibile, e gli spinarelli l'hanno inseguita più raramente. Insomma: quello che su carta è il metodo più efficiente di procurarsi il cibo potrebbe anche essere troppo pericoloso perché valga la pena applicarlo. Ora il team vuole verificare queste scoperte anche sul campo, analizzando il movimento delle vere prede degli spinarelli per scoprire se le loro previsioni si realizzano.

4 giugno 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us