Animali

Repellenti per zanzare: come funzionano?

Non vi sarà sfuggita l'abbondanza di zanzare, almeno in città e nonostante l'autunno inoltrato. Usate ancora i repellenti? Ecco come funzionano.

Gli spray antizanzara esistono dagli anni Quaranta: inventati da Samuel Gertler, un impiegato del Ministero dell'Agricoltura americano, all'inizio vennero usati come pesticidi da spruzzare sui campi. Quando ci si accorse dell'effetto che avevano come repellenti per zanzare vennero adottati dall'esercito degli Stati Uniti durante la Seconda guerra mondiale, per proteggere i soldati in missione nella giungla dalle malattie tropicali. Da allora, gli spray sono rimasti compagni inseparabili delle nostre estati e, sempre di più, degli autunni, degli inverni e delle primavere - dato che le zanzare di città sembrano essere immortali.

Torniamo al repellente: abbiamo dovuto aspettare settant'anni per capire come funzionano per davvero. Per la prima volta, una squadra di ricercatori è riuscita a svelare l'effetto che la dietiltoluamide (o DEET), la molecola alla base di tutti i prodotti antizanzara, ha sulla fisiologia delle sue vittime. E come si dice in questi casi, il risultato vi sorprenderà.

Repellente? No, invisibile! Il team della Johns Hopkins University (Baltimora, Maryland) ha studiato gli effetti che gli spray naturali e quelli sintetici hanno sulle zanzare, in particolare sulle loro cellule nervose preposte a percepire gli odori. Il test con gli aromi naturali (citronella, chiodi di garofano, limone) non ha regalato nessuna sorpresa: le zanzare trovano fastidiosi quegli odori e fanno di tutto per tenersene alla larga. Il DEET, invece, ha prodotto risultati decisamente diversi dal previsto - innanzi tutto perché le zanzare non sembrano accorgersi della sua esistenza.

L'effetto di questa molecola è un altro: non solo non è percepibile alle zanzare, ma maschera gli odori umani, quelli che al contrario attirano gli insetti. Ogni volta che ci spruzziamo addosso uno spray sintetico, insomma, non ci stiamo rendendo disgustosi all'olfatto delle zanzare, ma stiamo creando un vero e proprio mantello dell'invisibilità che ci nasconde al loro radar sensoriale.

24 ottobre 2019 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us