Animali

Quanta vita c’è sotto il ghiaccio dell’Antartide?

Quanta vita resiste a 200 metri di profondità sotto il ghiaccio antartico? Sorprendentemente, molta.

La vita sulla Terra è ovunque, anche nei luoghi più inospitali, dai fondali oceanici alle pozze di acido. Molto in alto, nella classifica dei luoghi più improbabili dove trovare la vita, ci sono le piattaforme glaciali, o meglio quello che c'è sotto - a centinaia di metri di profondità, coperto da una coltre di ghiaccio impenetrabile che blocca ogni luce, e lontano dal mare aperto che può portare nutrienti.

Eppure anche in questi ambienti apparentemente inabitabili la vita prospera; e se finora l'avevamo solo osservata grazie all'uso di telecamere subacquee, ora per la prima volta l'abbiamo raccolta e studiata direttamente. È quello che ha fatto un gruppo di ricercatori dell'Alfred Wegener Institute di Bremerhaven, in Germania: i risultati delle loro osservazioni sono pubblicati su Current Biology.

200 metri e in fondo al mare. La spedizione raccontata nello studio risale a tre anni fa, e aveva come destinazione la Neumayer-Station III, una stazione di ricerca del Wegener Institute in Antartide. La base è appoggiata sopra la piattaforma Ekström, una lastra di ghiaccio di 8.700 km quadrati e con una profondità che, nei pressi della stazione, tocca i 200 metri. Il team l'ha perforata usando un getto di acqua bollente ad alta pressione, e ha potuto prelevare campioni del fondale marino. Quello che hanno trovato li ha sorpresi. Hanno infatti potuto identificare 77 specie diverse, tra cui vermi serpulidi e briozoi, una ricchezza di biodiversità superiore anche a quella trovata nel mare aperto intorno alla piattaforma.

Il segreto della vita negli abissi. La maggior parte di queste specie non sono mobili, ma sedentarie, e quindi dipendono, per nutrirsi, da quello che trasportano le correnti, oppure dalla presenza di fitoplancton, che ha bisogno di luce per fare la fotosintesi. Come fanno a sopravvivere in un ambiente buio e situato a quasi 10 km dal mare aperto?

La domanda non ha ancora una risposta, ma quel che è certo è che qualunque soluzione abbiano inventato gli abitanti degli abissi sotto la piattaforma glaciale funziona molto bene: una datazione dei campioni prelevati dal fondo dimostra che in quell'area la vita esiste almeno da 6.000 anni, e nonostante le condizioni estreme è riuscita a sopravvivere in quella che i ricercatori descrivono come "un'oasi". Ulteriori trivellazioni potrebbero portare nuove risposte – che sono urgenti: con il rapido scioglimento dei ghiacci, rischiamo di perdere interi ecosistemi prima ancora di aver scoperto che esistono e come funzionano.

1 gennaio 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us