Animali

Pterodattili: un nuovo, gigantesco sauro volante

Scoperti in Canada i resti fossili di un gigantesco pterodattilo vissuto attorno a 75 milioni di anni fa. È stato chiamato Cryodrakon boreas, drago di ghiaccio: ecco perché.

Una nuova specie di pterodattilo è stata riconosciuta grazie ai resti ritrovati in Canada: aveva un'apertura alare di 10 metri (di poco inferiore a quella del gigante della famiglia, il Quetzalcoatlus) per sostenere un corpo massiccio, probabilmente di oltre 250 kg. I resti fossili sono stati datati fra 74,3 e 76,7 milioni di anni fa: sarebbe dunque uno degli ultimi pterodattili a essere apparsi prima dell'estinzione dei dinosauri (lo studio è pubblicato sul Journal of Vertebrate Paleontology).

La nuova specie è stata chiamata Cryodrakon boreas, ovvero "drago di ghiaccio del vento del nord": a quell'epoca, però, l'habitat del Cryodrakon non era freddo come oggi. Perché questo altisonante nome glaciale?

Mitologie dei tempi moderni. «L'animale, quando era vivo, non era certo un "drago del ghiaccio"», ammette infatti il paleontologo Michael Habib, coautore dello studio, in un articolo per il National Geographic: «viveva e volava in un ambiente dal clima abbastanza mite, sicuramente più caldo dell'odierna Alberta.» Più banalmente, il nome è un omaggio al drago di ghiaccio della popolare serie tv Il Trono di Spade (Game of Thrones).

Passioni tv a parte, lo studio sottolinea che l'albero genealogico dei sauri volanti continua a frammentarsi. Sul Cryodrakon restano molte incertezze: come la scoperta recente del dinosauro-pipistrello, anche questa mostra quanto l'ordine degli pterosauri sia variegato e abbia ancora molto da svelare.

28 settembre 2019 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us