Animali

Il primo dinosauro a becco d’anatra trovato in Sud America

In Cile è stato scoperto il primo fossile di un adrosauro, un dinosauro a becco d'anatra che non era mai stato trovato sotto l'Equatore.

Gli adrosauri sono una famiglia di dinosauri che dominò la Terra (almeno numericamente, visto che erano erbivori) durante il Cretaceo, fino al momento della loro estinzione. Noti anche come dinosauri a becco d'anatra per via della forma peculiare del loro becco, si trovano in grande abbondanza nei depositi fossiliferi del Nord America e in Asia. Negli ultimi anni, però, abbiamo cominciato a trovarli anche altrove: tre anni fa, per esempio, fu scoperto il primo adrosauro africano. E ora uno studio pubblicato su Science Advances descrive Gonkoken nanoi, il primo adrosauro sudamericano scoperto in Cile: adesso dobbiamo capire come ci è arrivato.

Dieci anni di lavoro. L'esemplare, lungo 4 metri e pesante una tonnellata, è stato scoperto nella Patagonia cilena nel 2013: ci sono voluti dieci anni di analisi per identificarlo e battezzare la nuova specie a cui appartiene. Gonkoken nanoi, ci dicono le sue ossa, era un erbivoro, che si muoveva alternativamente a due o quattro zampe a seconda delle necessità: in questo modo poteva raggiungere il cibo sia in cima agli alberi, sia a livello del terreno. L'analisi della morfologia dell'animale ha rivelato che non si trattava di un adrosauro in senso moderno: non apparteneva quindi alla famiglia Hadrosauridae ma alla superfamiglia Hadrosauroidea, che comprende gli adrosauri e i loro parenti più stretti – tra cui, appunto, Gonkoken nanoi.

Lungo viaggio. Gonkoken è il quinto dinosauro che viene scoperto in Cile, e la sua presenza nell'area ha sorpreso i paleontologi. Gli adrosauri e i loro antenati (tra cui gli iguanodonti) vivevano prevalentemente in Nord America, ma nel corso della loro evoluzione devono aver attraversato un periodo di migrazioni che li ha portati un po' in tutto il mondo. Compresa appunto la Patagonia: ora il team che ha scoperto Gonkoken vuole capire quando e come i suoi antenati hanno abbandonato i futuri Stati Uniti e sono arrivati fino in Cile.

12 luglio 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us