Animali

I pinguini africani adattano il proprio linguaggio a quello degli amici

All'interno della propria comunità, i pinguini africani imitano i vocalizzi e i richiami di partner e amici. Questo favorisce la coesione del gruppo e i legami sociali.

I pinguini africani (Spheniscus demersus) adattano il proprio linguaggio a quello degli individui della comunità, mostrando una forma di apprendimento vocale complessa riscontrata finora in poche specie animali: è quanto emerge da una ricerca pubblicata su Proceedings of The Royal Society B e condotta da Luigi Baciadonna, ricercatore dell'Università di Torino. «È come trovarsi con degli amici in un pub: la musica è alta, e per farti riconoscere usi con loro un linguaggio diverso, che conoscete solo voi», spiega Baciadonna.

Lo studio. Il team di ricercatori per tre anni ha studiato tre diverse colonie di pinguini africani, osservandone il comportamento per capire quali esemplari fossero partner e quali amici. Dopo aver registrato i vocalizzi utilizzati dagli animali quando erano soli o quando cercavano di trovare i propri compagni, gli studiosi hanno confrontato quattro diversi tracciati audio dove erano stati registrati questi richiami, analizzandone la frequenza e l'ampiezza dei suoni.

Accomodanti. È emerso che, con il tempo, i richiami dei partner o dei pinguini appartenenti alla stessa comunità diventavano sempre più simili: gli animali si adattavano al linguaggio dei propri compagni per riconoscerli e trovarli più facilmente. Questa abilità si chiama accomodazione vocale, e negli umani è definita come la «tendenza a rendere la propria espressione verbale sempre più simile alle caratteristiche vocali dell'interlocutore» (Marini et al.). Secondo Baciadonna e i suoi colleghi, imitare il linguaggio dei membri della propria comunità potrebbe favorire nei pinguini la coesione del gruppo e i legami sociali.

Il prossimo passo è scoprire se questa abilità, studiata negli ultimi anni nei primati non umani, è comune anche ad altre specie: «Potrebbero esistere diverse specie capaci di adattare il proprio linguaggio a quello dei propri simili, ma non lo sappiamo ancora», commenta Sara Torres Ortiz, esperta del Max Planck Institute for Ornithology a Monaco, in Germania, che non ha preso parte alla ricerca.

22 luglio 2022 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us