Animali

Persino le meduse hanno bisogno di dormire

Di notte, come noi, rispondono meno agli stimoli, e se disturbate, il giorno successivo appaiono più stanche. Il tutto, pur non avendo un cervello: la necessità di sonno sembra più antica del previsto.

Dormire: lo fanno i mammiferi, lo fanno gli uccelli, i moscerini della frutta e persino i vermi nematodi. Ora sappiamo che ne hanno bisogno anche le meduse: persino questi organismi di origine antica, con un sistema nervoso molto semplice e diffuso e senza un cervello, riposano nelle ore notturne, e sembrano stanche se "fanno le ore piccole".

La ricerca pubblicata su Current Biology indica che il bisogno di sonno è una necessità molto più primitiva e basilare di quanto credessimo.

Dormiglione. I ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena hanno osservato 23 meduse del genere Cassiopea in modo ininterrotto per sei notti e sei giorni. Queste meduse che vivono "a testa in giù" sui bassi fondali tropicali, nuotano di rado e spesso riposano tentacoli all'aria tenendo la campana appoggiata a una superficie. Una volta al secondo "pulsano", cioè si contraggono per espellere scarti e avvicinare nutrimento.

Perché si possa dire che un animale sta dormendo occorre si verifichino tre condizioni: essere meno attivo, essere meno responsivo agli stimoli e diventare stanco se si è deprivato del riposo.

Tre indizi su tre. Le meduse Cassiopea sono apparse meno attive di notte, contraendosi, al buio, più lentamente del 32%. Nelle ore notturne sono state anche meno reattive agli stimoli: sollevate dal fondale, hanno nuotato più lentamente verso il basso per raggiungerlo di nuovo, di quanto avrebbero fatto di giorno. Inoltre, dopo una notte di deprivazione di sonno, le creature in gelatina sono risultate meno attive del 17%.

Sbadigli primitivi. Secondo i ricercatori, il fatto che anche organismi così semplici abbiano bisogno di dormire potrebbe essere la spia di un'unica, antica origine del sonno, con uno scopo molto meno sofisticato di quello che vediamo oggi nell'uomo (a noi serve per consolidare i ricordi e sbarazzarci di quelli inutili). Il bisogno di dormire potrebbe essersi evoluto in un singolo organismo e poi aver preso diverse forme: ad oggi infatti non sono ancora stati osservati animali che non ne abbiano la necessità.

24 settembre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us