Animali

Perché i gatti amano "fare la pasta"?

Muovere alternativamente le zampette anteriori addosso al proprio padrone è la grande passione di tutti i gatti, e sembra che richiami la nascita e le prime poppate con mamma gatta.

I gatti imparano a "fare la pasta" appena nati e continuano a farla per tutta la vita. L'azione di "impastare" - come viene definita dagli studiosi - o anche "pompare" inizia infatti alla nascita: serve al cucciolo per stimolare la produzione di latte nelle ghiandole mammarie di mamma gatta.

Di solito questa azione è accompagnata dalle fusa ed è seguita da un pisolino. Entrambi i comportamenti rimandano all'infanzia dei gattini: sono tipici dei loro primi giorni di vita e caratteristici durante e dopo l'allattamento.

I gatti hanno l'istinto di "impastare" fin dalla nascita. C'è chi definisce questa attività anche "fare biscotti" o "calpestare il latte" secondo un'espressione coniata dallo zoologo Desmond Morris. © Onesharp, Flickr

Secondo alcuni studiosi, però, i gatti potrebbero "impastare" anche per un'altra ragione: i veterinari ritengono infatti che i gatti adulti si servano delle zampe per calpestare e ammorbidire l'area che hanno scelto per dormire. Per loro è un istinto ancestrale: gli antenati selvatici dei gatti domestici, infatti, per riposarsi o dare alla luce i loro cuccioli sceglievano sempre superfici comode, oltre che sicure, e per verificare che lo fossero usavano proprio le zampe!

Al sicuro. Nelle zampe inoltre i gatti hanno anche delle ghiandole che secernono un odore che usano per marcare il territorio. Questo significa che quando "impastano" addosso a voi o sul vostro letto potrebbero anche marcare semplicemente un luogo che sentono sicuro e confortevole.

Non è vero invece, come alcuni ritengono, che i gatti che pompano siano stati svezzati troppo presto: in quel caso infatti compenserebbero il distacco precoce dalla mamma cercando altre mammelle. Succhiando ad esempio le coperte, i vestiti o anche punti del corpo umano come i lobi delle orecchie.

7 marzo 2018 Giuliana Rotondi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us