Animali

Perché i dinosauri erano così grandi e gli animali poi sono andati riducendosi?

Lle cose non stanno esattamente così. Cominciamo col dire che i rettili in generale hanno un metabolismo lento, e per questo non sono capaci di creare calore interno; ma se anche fossero in grado...

Le cose non stanno esattamente così. Cominciamo col dire che i rettili in generale hanno un metabolismo lento, e per questo non sono capaci di creare calore interno; ma se anche fossero in grado di farlo, non riuscirebbero a mantenere costante la temperatura corporea interna (come fanno mammiferi e uccelli) perché privi di quelle strutture, come grasso, peli e piume, che isolano dall’esterno. I dinosauri sono rettili e non si discostano dal loro gruppo, eppure si pongono in una posizione intermedia: infatti, sulla base della loro struttura ossea si è dedotto che dovessero avere un metabolismo più elevato e che quindi fossero in grado di produrre calore interno. Per limitarne la perdita, soprattutto i grandi erbivori, si affidavano alle dimensioni. Infatti un grosso volume tende a disperdere calore più lentamente. Nondimeno, le dimensioni di questi rettili andavano da quelle di una gallina a quelle di un palazzo di 5 piani. Proprio perché capaci di mantenere costante la temperatura interna, invece, mammiferi e uccelli non avrebbero bisogno di grandi dimensioni, eppure alcune specie fanno eccezione: l’animale più grosso mai apparso è la balenottera azzurra con i suoi 33 m di lunghezza e le sue 200 t di peso (l’ultrasauro era 30 m per 130 t). Il capodoglio raggiunge 30-40 t, 10 volte più del tirannosauro!

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us