Animali

Perché gli insetti che vivono sulle isole non sanno volare

C'è un motivo se molti insetti che vivono sulle isole hanno perso la capacità di volare: Darwin lo aveva già capito (o quasi) oltre 160 anni fa.

Darwin aveva ragione. Non è una frase particolarmente sorprendente, ma ancora oggi, a 161 anni dalla pubblicazione di L'origine delle specie (pietra miliare nella storia della scienza e della biologia in particolare) capita di trovare riscontro a idee che il naturalista inglese aveva espresso a suo tempo e che, per un motivo o per l'altro, non erano state ancora confermate.

Colpa del vento? Volete un esempio recente? Riguarda il volo degli insetti: nel corso dei suoi viaggi Darwin aveva notato che, nelle isole dell'emisfero meridionale più vicine all'Antartide, molti insetti avevano perso le ali, e vivevano al suolo invece di volare. Secondo lui la colpa era, per farla breve, del vento, e ora un nuovo studio pubblicato di recente sui Proceedings of the Royal Society B gli dà ragione, smentendo tutti coloro che 150 anni fa gli dissero che aveva torto.

La questione degli insetti atteri (cioè privi di ali) presenti in grandi quantità nelle isole antartiche appassionava molto Darwin, che sull'argomento arrivò anche a scontrarsi con un collega esploratore, il botanico Joseph Dalton Hooker. L'ipotesi di Darwin era molto semplice: gli insetti di queste isole non hanno le ali perché altrimenti il vento li trascinerebbe in mare durante il volo; un'interpretazione che Hooker trovava troppo semplicistica, e alla quale ribatteva elencando esempi di insetti atteri presenti in zone non insulari.

Volare costa. Il gruppo di ricerca guidato da Rachel Leihy della Monash University di Victoria, Australia, ha quindi raccolto e analizzato tutte le ipotesi che sono state fatte riguardo alla perdita del volo negli insetti delle isole antartiche, e ha scoperto che l'unica che regge è proprio quella di Darwin.

In termini più moderni, l'ipotesi darwiniana si spiega così: vivere su un'isola ventosa rende l'atto di volare più pericoloso ed energeticamente costoso. Gli insetti che hanno più successo evolutivo sono quindi quelli che investono poche o nessuna energia nel volo (e quindi nelle ali e nei muscoli che le controllano) e possono concentrare i propri sforzi in altre direzioni, per esempio nella riproduzione.

Un'interpretazione lievemente diversa da quella di Darwin, che invece era convinto che la "colpa" del vento fosse quella di trascinare gli insetti in mezzo al mare uccidendoli, ma alla cui base si trova la stessa idea, cioè che le condizioni atmosferiche estreme di certi ambienti insulari esercitino una forte pressione selettiva sul volo, che diventa un costo non più sostenibile e viene dunque abbandonato dall'evoluzione.

29 dicembre 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us