Animali

Perché ai gatti piacciono tanto le scatole?

Per tutti quelli che, prima o poi, se lo sono chiesti: la scienza dietro alla curiosa passione dei mici di casa per imballi e cartoni.

Gli avete comprato la più soffice delle cucce, ma il vostro micio sembra preferire quella vecchia e consunta scatola da scarpe. Vi ci ritrovate? La passione dei gatti per le scatole va ben al di là dei meme diffusi sul web. Ha origini biologiche precise: vediamo quali.

Istinto. La ragione più ovvia: i gatti sono naturali predatori e, come altri felini, sorprendono le prede con agguati improvvisi. Tra le mura domestiche, le scatole sono il luogo ideale in cui nascondersi e sottrarsi agli occhi del "nemico" (che sia un gomitolo di lana o il vostro piede) o, al contrario, in cui cercare sicurezza.

Antistress. Studi ambientali compiuti sui gatti ripresi in un articolo comparso su Wired.com dimostrano che non solo i felini amano le scatole: ne hanno in un certo senso bisogno. La presenza di una scatola o di un altro riparo garantisce ai mici un luogo sicuro in cui rintanarsi nei momenti di stress.

Uno studio dell'Università di Utrecht (Olanda) sugli esemplari di un gattile ha dimostrato che i mici a cui viene lasciata una scatola si ambientano meglio al nuovo ambiente e si dimostrano più disponibili alle interazioni con gli umani. «Nascondersi è una strategia di comportamento per far fronte ai cambiamenti ambientali e alle fonti di stress» spiega Claudia Vinke, veterinaria e autrice dello studio.

Via dai problemi. Rispetto ad altre specie più gregarie, i gatti tendono ad evitare il più possibile gli scontri diretti e le situazioni conflittuali. Nei momenti in cui percepiscono ostilità, o attenzioni eccessive, le scatole rappresentano una "zona franca" in cui rifugiarsi fino a quando le acque non si saranno calmate.

Un bel calduccio. Chi ha un gatto l'avrà sicuramente notato. Più piccola è la scatola, più i mici proveranno a incastrarvisi (una conferma nel video qui sotto). Il motivo potrebbe avere a che fare con la temperatura ambientale. Quella ideale per i gatti è di 30-36 gradi, almeno 10 gradi più alta della nostra. E il cartone - specie quello da imballo - è un perfetto isolante: se poi rimane adeso al pelo, evita al felino un grosso dispendio energetico, quello necessario a mantenersi al caldo. Meglio di così...

4 febbraio 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us