Animali

Per gli uccelli meglio i quartieri alti

Aree periferiche e degradate non piacciono ai volatili. Che scelgono invece di stare dove risiede la popolazione più ricca.

Per gli uccelli meglio i quartieri alti
Aree periferiche e degradate non piacciono ai volatili. Che scelgono invece di stare dove risiede la popolazione più ricca.

Molti uccelli delle città americane,come questo maschio di cardinale (Cardinalis cardinalis), preferiscono i quartieri alti delle città.
Molti uccelli delle città americane,
come questo maschio di cardinale (Cardinalis cardinalis), preferiscono i quartieri alti delle città.

Gli uccelli che abitano nelle aree urbane scelgono il quartiere migliore dove vivere con criteri non molto diversi da quelli scelti dai cittadini umani. L'ambiente dove fanno il nido e si stabilizzano non viene selezionato in base alla ricchezza naturale, per esempio l'abbondanza degli alberi. Sembrano invece prevalere fattori economici. Analizzando gli spostamenti delle famiglie dei volatili in alcune città americane, un gruppo di ricercatori ha scoperto infatti che le zone più eleganti vengono preferite a quelle periferiche e più degradate: ci sono più uccelli e un numero maggiore di specie.
Cibo... e niente gatti. Probabilmente, sono le conclusioni a cui sono arrivati i ricercatori, il fenomeno dipende dal fatto che nei quartieri dove vive la popolazione a più alto reddito c'è una maggiore disponibilità di cibo. In compenso gatti e cani randagi, potenziali predatori, sono di solito una rarità.

(Notizia aggiornata al 14 settembre 2002)

12 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us