In un parco nazionale in Thailandia, i paguri si stanno moltiplicando a causa dell'assenza di turisti. E le conchiglie che fanno loro da casa, scarseggiano.

Oltre a flagellare il mondo da quasi un anno, la pandemia da CoViD-19 sta avendo una serie infinita di effetti collaterali - anche imprevedibili e sorprendenti - legati al crollo delle nostre attività e spostamenti, come quando a fasi alterne la natura si riprende spazi sequestrati dall'uomo. Non sempre, però, la nostra temporanea sparizione dalla scena ha conseguenze belle o positive. In Thailandia, per esempio, i paguri che vivono nel Mu Koh Lanta National Park stanno attraversando una crisi abitativa devastante e senza precedenti, al punto che il direttore del parco si è rivolto all'agenzia giornalistica AFP per lanciare un appello: donateci le vostre conchiglie! è la disperata richiesta...

cercasi guscio. Il parco nazionale di Mu Koh Lanta nella provincia meridionale thailandese del Krabi, copre un territorio che comprende 25 isole divise in quattro arcipelaghi, che comprendono aree di foresta pluviale, di mangrovie e, ovviamente, spiagge popolate anche da paguri, crostacei che non hanno un proprio guscio protettivo e si sono perciò adattati a vivere in conchiglie abbandonate e altri ripari di fortuna.

Solitamente la popolazione di paguri del Mu Koh Lanta è tenuta sotto controllo dalla presenza dei turisti che occupano una parte del loro habitat e impediscono un'esplosione demografica. Ogni anno il parco è visitato da circa 40 milioni di turisti, un assembramento che quest'anno, per ovvie ragioni, è mancato. La conseguenza: molti più paguri sono riusciti a sopravvivere all'infanzia e diventare adulti, e ora non hanno una casa.

dentro le lattine. Il basso numero di turisti e la ridotta attività sulle coste ha fatto esplodere la popolazione dei crostacei e ora «abbiamo bisogno di conchiglie per decine di migliaia di paguri»: così ha detto il direttore del parco, Veerasak Srisatjung, ad AFP. Che ha invitato non solo le autorità a intervenire, ma anche la popolazione a fare la sua parte. Chi vuole può infatti spedire al parco la sua collezione di conchiglie che verranno poi usate per trovare casa ai paguri homeless i quali, in assenza di alternative, si stanno adattando a vivere dentro lattine e tappi di bottiglia. Al momento, il parco ha ricevuto circa 200 kg di conchiglie in dono, che verranno distribuite a partire dal 5 dicembre, la festa del papà, in Thailandia.

25 novembre 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us