Animali

L'orso marsicano: il gigante gentile

Vive solo in Italia, nel cuore dell'Appennino: l'orso bruno marsicano è una sottospecie unica. Ecco i progetti del WWF per proteggerlo.

Mangia frutti di bosco, ghiande e faggiole (i frutti dei faggi), bacche del ramno, un arbusto che si trova nei terreni brulli d'alta quota, persino l'erba. Per il 70-80% infatti la sua dieta è vegetariana: il resto è dato da insetti e carcasse di animali (le individua a chilometri, grazie all'olfatto sviluppatissimo). È l'orso bruno marsicano (Ursus arctos marsicanus), una sottospecie presente solo in Italia, nel cuore degli Appennini: 50-70 individui in un areale di circa 5.000 km quadrati. Ne parliamo su Focus 351 (gennaio 2022), nello speciale dedicato al WWF e al 60° compleanno dell'associazione. E nel documentario qui sopra, realizzato in alcune delle aree dove l'orso vive, in Abruzzo.

«Il WWF ha in corso il progetto Orso 2X50, che ha l'obiettivo di raddoppiare la popolazione di orso bruno marsicano per il 2050 con azioni di conservazione e divulgazione, per permettere un'espansione anche al di fuori delle aree protette. Il WWF è coinvolto anche nel progetto Life ArcPROM, centrato sulla convivenza tra uomo e orso, in corso tra Grecia e Italia: da noi l'area coinvolta è il Parco Nazionale della Maiella, e il protagonista è l'orso bruno marsicano», spiega Marco Antonelli, zoologo del WWF Italia.

L'obiettivo è quello di comunicare le corrette pratiche di convivenza con questo animale, come non disturbarlo, non inseguirlo, non cercare di fotografarlo, ma anche mettere in sicurezza pollai o arnie che potrebbero essere una facile fonte di cibo per quegli esemplari che si avvicinano di più agli umani. Nel parco, dove l'orso bruno marsicano sta conquistando territorio, «stiamo studiano questo animale con fototrappole e radiocollari: questi, in particolare, ci hanno permesso di seguire i suoi movimenti e capire quanto fosse grande il territorio in cui un individuo si sposta, chiarire in quali aree cerca le tane per passare il letargo in inverno», racconta Giovanna di Domenico, biologa e collaboratrice del Parco Nazionale della Maiella, «e vedere anche che cosa mangia. Per esempio, non abbiamo mai trovato tracce di predazione di animali selvatici».

18 gennaio 2022 Giovanna Camardo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us