Animali

Niente baci (e canti) sotto la pioggia: parola di insetto

Pensate che i temporali rendano l'atmosfera più romantica? Non per le piccole creature volanti, che sotto all'acqua rischiano di perdere la vita.

Si dice che quando sta per piovere, gli uccelli volino più in basso del solito, e alcune persone sentano accentuarsi i reumatismi. Sarà, ma da oggi c'è un altro indicatore su cui contare, per decidere se portare con sé l'ombrello. Sempre che riusciate a notarlo: poco prima di un temporale, il comportamento amoroso degli insetti si modifica e si fa più "sbrigativo". La curiosa scoperta è raccontata in un articolo appena pubblicato sulla rivista scientifica Plos One.

Un cappello fatto di gocce
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Un gruppo di scienziati delle Università di San Paolo (Brasile) e del Western Ontario (Canada) ha studiato le abitudini sessuali di tre specie di insetti molto diverse (uno scarabeo della curcubita, un afide delle patate e una specie di falena) in condizioni di pressione atmosferica stabile, in salita o in discesa (cioè poco prima della pioggia).

Con un olfattometro a Y, uno strumento che permette di misurare la responsività degli insetti agli odori, gli scienziati hanno testato le reazioni degli scarabei (Diabrotica speciosa) ai feromoni di una femmina della stessa specie. In condizioni di bassa pressione, gli animali hanno mostrato minore movimento e interesse nei confronti della possibile partner, e una volta in contatto con essa, si sono dilungati meno nel corteggiamento per arrivare subito "al dunque", come se temessero per la propria incolumità (in effetti vento e pioggia rappresentano un pericolo per le piccole creature volanti).

Animali in amore
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Sulla falena (Pseudaletia unipuncta) e l'afide (Macrosiphum euphorbiae) è stato fatto l'esperimento opposto - sono stati studiati, cioè, i richiami delle femmine nei confronti del maschio. Anche in questo caso, le condizioni di pressione atmosferica hanno influito sul comportamento sessuale.

La trasversalità della ricerca suggerisce che tutti gli insetti possano essersi adattati a far fronte alle cattive condizioni meteo. E poiché molti vertebrati - come per esempio gli uccelli - si nutrono di insetti, il loro comportamento prima della pioggia potrebbe anche dipendere dalla necessità di seguire la loro fonte di cibo. Insomma, oltre a influire sull'umore, i temporali influenzerebbero anche buona parte della catena alimentare.

Ti potrebbero interessare anche:

Il profumo prima della tempesta: perché sentiamo l'odore della pioggia
Il concertino dell'insetto che canta con il pene
La foto dell'insetto più pesante del mondo

2 ottobre 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us