Animali

Maschio o femmina? Anche i mammiferi possono anche scegliere

Uno studio che ha analizzato le ricerche degli ultimi anni dimostrerebbe che anche alcune specie di mammiferi possono decidere il sesso dei futuri nati in base a quale sesso verosimilmente può avere più successo.

Siete alla terza gravidanza e, dopo due maschi, vorreste la tanto agognata femmina o viceversa? A meno che non vi siate affidati a cure particolari (e forse al limite del legale), sarà la natura a decidere per voi. Non è sempre così, invece, per alcune specie di insetti, pesci, rettili e uccelli.

Nei mammiferi l'esistenza di un "interruttore del sesso" è stata sempre controversa, almeno finora. Pare infatti che anche questi animali riuscirebbero a intervenire attivamente nella determinazione del sesso del nascituro in modo del tutto naturale. È quanto emerge da una ricerca che ha analizzato 73 precedenti studi sugli ungulati (mammiferi erbivori con le unghie a forma di zoccolo, come i cervi e i cavalli). Secondo i biologi inglesi che l'hanno condotta, ciò che determinerebbe la nascita di un maschio o di una femmina sarebbe lo stato di salute della madre: se è in buone condizioni nasce un maschio, se in cattive una femmina.

Maschi fortunati. La spiegazione del fenomeno andrebbe ricercata nell'organizzazione sociale di questi animali: pochi maschi per molte femmine, tanto da portare i maschi, spesso, a dure lotte per l'accoppiamento. Far nascere maschi forti e in buona salute darebbe loro maggiori probabilità di potersi accoppiare e di poter competere per un posto da leader nel branco. Da qui la necessità, per sopravvivere, di far nascere un maschio solo se sano e forte. Ma che cosa effettivamente influenza il sesso del nascituro?

Secondo questo studio, lo stato psicologico delle madri determinerebbe tali sconvolgimenti a livello ormonale da influire sul sesso del piccolo, forse anche prima del concepimento, portando a una selezione dei gameti. C'è però ancora un anello mancante in questa catena: il complicato meccanismo che lega lo stato psicologico agli ormoni.

20 giugno 2017 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us