Animali

Mamma orca mantiene (solo) i figli maschi anche da adulti

I maschi di orca passano molto più tempo del necessario con la madre, che li accudisce anche quando diventano adulti. Le femmine, invece, si devono arrangiare presto.

Pur di assicurarsi che il suo pargoletto stia bene, un'orca femmina è disposta a sacrificare la propria "carriera", o quantomeno il proprio successo riproduttivo: i maschi di orca hanno bisogno di attenzioni particolari anche quando raggiungono l'età adulta, e le loro mamme non fanno di tutto per dargliele. È il risultato di un sorprendente studio pubblicato su Current Biology e che compila i risultati di quasi cinquant'anni di osservazione di una popolazione di orche che vivono stabilmente nelle acque dello Stato di Washington e della British Columbia.

Maschi sì, femmine no. Al momento, la popolazione residente (che nel caso dell'orca si chiama pod) oggetto dello studio conta 73 esemplari, che vengono monitorati costantemente fin dal 1976 dal Center for Whale Research di Harbor, a Washington. È da tempo, quindi, che sappiamo che i maschi locali passano gran parte della loro vita metaforicamente attaccati alle sottane materne: e lo studio appena pubblicato ha permesso, tra le altre cose di calcolare quanto mantenere il figlio costi alle madri in termini di energie e successo riproduttivo. E di notare un'asimmetria nel trattamento riservato alla prole: se i maschi vengono infatti coccolati per tutta la vita, con la madre che va a caccia anche per loro e si toglie letteralmente il cibo dalla bocca, le femmine vengono invece abbandonate a loro stesse non appena raggiungono l'età adulta (tra i 6 e i 10 anni).

Concorrenza in famiglia. Secondo lo studio, il trattamento preferenziale riservato ai maschi è in parte conseguenza del fatto che questi ultimi sono più grossi e meno agili delle femmine, e fanno quindi più fatica a catturare le prede: l'orca madre aiuta il figlio perché non vuole vedere sprecato il suo investimento parentale. Al contrario, le figlie femmine rappresentano delle potenziali rivali: anche i loro figli, che diventano parte della colonia, hanno bisogno di cibo, e fanno quindi concorrenza agli zii (che dal canto loro si riproducono solitamente al di fuori del gruppo, e non aggiungono quindi una bocca da sfamare).

Tutta questa attenzione riservata ai figli è costosa per le madri: secondo lo studio, ogni figlio adulto ma ancora "mantenuto" dimezza le chance di riprodursi di una femmina. Un'ultima nota: lo studio si riferisce a una singola popolazione di orca, ma secondo gli autori è molto probabile che le cose vadano allo stesso modo in tutti i pod del mondo.

23 febbraio 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us