Animali

Quando due maiali litigano arriva un terzo per fare da paciere

Una ricerca dell'Università di Torino sostiene che quando due maiali litigano, può capitare che intervenga un terzo per fare da paciere.

Il conflitto fa parte della vita collettiva, non solo di noi umani: sapere come porsi di fronte a un litigio – e decidere se intervenire o meno, e come – è una capacità fondamentale, che si ritrova in moltissime specie di mammiferi sociali. Tra le quali, come spiega un nuovo studio pubblicato su Animal Cognition, possiamo ora annoverare anche i maiali.

Dopo un litigio tra due esemplari, è possibile che un terzo decida di intervenire, per fare da paciere ma anche per rassicurare lo sconfitto. Non solo: l'intensità di questo supporto psicologico varia a seconda del grado di parentela del "terzo incomodo" con i due litiganti.

Tra i due litiganti… Lo studio, condotto in Italia da un gruppo di ricerca dell'Università di Torino, ha coinvolto 104 maiali domestici, ma che vivono all'aperto e hanno a disposizione parecchio spazio per muoversi: «In queste condizioni», si legge nello studio, «i giovani adulti possono formare piccoli gruppi sociali», nei quali la gerarchia è dettata dall'aggressività e dalla capacità di vincere duelli. Gli scontri tra maiali, che prevedono morsi, spinte e testate, sono dunque all'ordine del giorno, e di solito si risolvono spontaneamente.

In alcuni casi, i due litiganti si riconciliano immediatamente, strofinando i nasi e cercando il contatto fisico. In altri, però, è necessario l'intervento di un terzo esemplare, un comportamento osservato spesso tra i maiali dello studio. Il paciere interviene quando lo scontro è già finito: in certi casi si avvicina al vincitore, in altri allo sconfitto.

Diplomazia e supporto psicologico. Nel primo caso, quello in cui il terzo maiale si avvicina a quello che ha vinto lo scontro, il risultato è che il vincitore si placa, e smette di attaccare la vittima: senza l'intervento della diplomazia può capitare che il maiale trionfatore continui le sue aggressioni anche quando ormai è chiaro che ha vinto. Quando, invece, il maiale pacificatore si avvicina allo sconfitto, lo fa per calmarlo: in un suino "soccorso", il livello di ansia si abbassa molto rapidamente.

Lo studio ha dimostrato altre due cose interessanti. La prima, forse scontata, è che i maiali pacifisti intervengono più spesso se sono imparentati con uno dei due litiganti (o tutti e due). La seconda, al contrario, è che se i due lottatori non sono imparentati tra loro dedicano più tempo e attenzioni a fare pace: l'ipotesi del team è che due maiali con uno stretto legame di sangue abbiano meno bisogno di chiedersi scusa, perché la loro parentela è garanzia del fatto che il rapporto non è irrimediabilmente compromesso.

13 novembre 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us