Animali

Lo sfortunato parto gemellare della balena grigia

Ritrovati in Baja California due esemplari di balena grigia: uniti come gemelli siamesi. Si tratta del primo ritrovamento di questo tipo.

Un mostro marino? Una sirena? Uno scherzo fatto con photoshop? Nulla di tutto questo. Quello che si vede nella foto è un fenomeno raro ma non certo impossibile: semplicemente, non era ancora stato documentato.

I gemelli siamesi (feti o addirittura neonati attaccati per qualche parte del corpo) non sono caratteristici solo della specie umana; ci sono serpenti e testuggini con due teste, per esempio. Ma il fenomeno, in altri mammiferi selvatici, è piuttosto raro.
Per questo due feti di balena grigia (Eschrichtius robustus) avvistati nelle acque della Laguna di Scammon, nella California messicana, sono una vera rarità; è anzi molto probabile che l’avvistamento sia il primo.

Aiuto, un mostro
Ovviamente si sono scatenate le più selvagge fantasie sullo strano essere; secondo la Rete era una sirena, un mostruoso pesce abissale o una burla. Ma secondo i ricercatori del Museo di storia naturale di Los Angeles si tratterebbe di un parto pre termine. I due feti, lunghi circa 2 metri, non sono sopravvissuti al parto e probabilmente erano morti già prima della nascita.

Le foto del ritrovamento
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Migratore
La balena grigia migra dalle acque artiche, dove si nutre, sino alla California meridionale o alla Baja California dove partorisce a alleva i piccoli per i primi mesi di vita. I gruppi si spostano poi ancora nelle fredde ma produttivi acque del nord, dove rimarranno fino alla stagione successiva.

Qui sotto, un video del ritrovamento.




9 gennaio 2014 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us