L'illusione dei cani giganti

Piccoli amici a quattro zampe trasformati in colossali figure extralarge: merito di scherzi prospettici, astute sovrapposizioni fotografiche o semplicemente del caso.

i3oembngilrq7vgiant-dog-photo-optical-illusion-3__700optical-illusion-giant-dog-151__7001986ca7956431faee2339c6030ea6ac793c2b27a4b57f9016a04c7d2c4fe6c0aoptical-illusion-giant-dog-32__700optical-illusion-giant-dog-61__700optical-illusion-giant-dog-51__700tyzbl7s6d65b84aa8887cd47d4c64d40791120054e11968e80604f60f377d21107878c11034b7bc29bc840550520bb02c33e0bf20d0642da356c94fd1767c7b7a43df02xytz5zpaz6q0uifyfs6hkApprofondimenti
i3oembn

Il vostro cane potrà anche avere una personalità ingombrante, ma scommettiamo che in genere, nelle foto, appare più piccolo di così? No, non siamo appena stati raggiunti da una razza canina sovradimensionata. Quelli che vedete sono esempi di astute illusioni prospettiche e sovrapposizioni ottiche che riescono ad azzerare le distanze tra i cani e i loro padroni, giocando sulla mancanza di punti di riferimento nelle inquadrature. Li trovate anche sul sito thedodo.com, da dove abbiamo preso queste foto.

gilrq7v

Il trucco è annullare le differenze tra primo e secondo piano, cercando di mettere a fuoco contemporaneamente i soggetti (pelosi) in primo piano e quelli sullo sfondo. Sai riconoscere il linguaggio dei cani?

giant-dog-photo-optical-illusion-3__700

Per ottenere questo risultato (simile a quello delle famose foto con le piramidi tra le dita di una mano) bisogna utilizzare lunghezze focali ridotte (quindi niente zoom o teleobiettivi) e diaframma chiuso al massimo con tempi di esposizione più lunghi.

optical-illusion-giant-dog-151__700

Una tecnica che richiede un po' di mestiere (ma anche un po' di fortuna e una buona dose di tempismo).

1986ca7956431faee2339c6030ea6ac793c2b27a4b57f9016a04c7d2c4fe6c0a

Alcuni scatti sono il risultato di semplici "photobombing", in cui l'intruso si è infilato nell'inquadratura per caso.
Quanto ti vuole bene il tuo cane? Un test per scoprirlo

optical-illusion-giant-dog-32__700

In altri la composizione è allestita ad arte, e si sfruttano le circostanze atmosferiche per annullare elementi che potrebbero riportare alla realtà, come le ombre.

optical-illusion-giant-dog-61__700

Altre illusioni sono il semplice risultato di fortunate sovrapposizioni, e della curiosità che i cuccioli mostrano per la fotocamera. Se vi piace il genere, altre divertenti illusioni fotografiche

optical-illusion-giant-dog-51__700

In altri casi ancora si gioca su "modelli" in miniatura, per far sembrare anche il più esile quadrupede di casa un guardiano gigante. Guarda anche la carica dei mini-animali e dei mini-uomini

tyzbl7s

Il protagonista di questa foto non vi ricorda il Fortunadrago de La Storia infinita?
Una carrellata di illusioni ottiche... cinematografiche

6d65b84aa8887cd47d4c64d40791120054e11968e80604f60f377d21107878c1

Un eroico e drammatico salvataggio, con l'aiuto di una sapiente illusione prospettica, si trasforma nell'impresa di un gigantesco cane-bagnino.

1034b7bc29bc840550520bb02c33e0bf20d0642da356c94fd1767c7b7a43df02

Talvolta è sufficiente appoggiare l'obiettivo a filo del terreno, per fotografare la realtà con gli occhi di un piccolo animale.

xytz5zp

Altre volte è sufficiente trovarsi nell'angolo giusto, col dito puntato sulla fotocamera, senza troppi tecnicismi.

az6q0ui

Ricercare somiglianze tra i modelli della foto può dar vita ad accostamenti esilaranti...
11 cose che fai, che al tuo cane non piacciono

fyfs6hk

Che potrebbero darvi qualche idea su esperimenti fotografici da compiere sotto l'ombrellone, con il vostro fedele compare di asciugamano. Perché i cani puzzano quando si bagnano? Guarda anche una serie di illusioni ottiche da vacanza

Il vostro cane potrà anche avere una personalità ingombrante, ma scommettiamo che in genere, nelle foto, appare più piccolo di così? No, non siamo appena stati raggiunti da una razza canina sovradimensionata. Quelli che vedete sono esempi di astute illusioni prospettiche e sovrapposizioni ottiche che riescono ad azzerare le distanze tra i cani e i loro padroni, giocando sulla mancanza di punti di riferimento nelle inquadrature. Li trovate anche sul sito thedodo.com, da dove abbiamo preso queste foto.