Animali

L'iguana Godzilla delle Galapagos

Incontro molto ravvicinato con l'unica lucertola davvero acquatica, non molto amata da Darwin e dotata di una "muta" naturale nera come la pece.

Una versione ridotta di Godzilla, perfettamente a proprio agio in ambiente acquatico: l'aspetto "mostruoso" di questa iguana marina delle Galapagos (Amblyrhynchus cristatus), nera come la lava sulla quale spesso si distende, colpisce da sempre i visitatori dell'arcipelago amato da Darwin, che per primo definì il sauro, "disgustoso e goffo".

Nascosta sott'acqua. Ha colpito anche Steve Winkworth, autore di questo video che ritrae il rettile mentre si sposta sul fondale del Pacifico con un'andatura degna di Gollum, si nutre di alghe marine e nuota con la destrezza di un delfino. Il filmato realizzato al largo della costa settentrionale dell'isola Isabela e postato lo scorso ottobre, ha recentemente attirato l'attenzione della Rete dopo essere stato postato su Reddit.

Nere per necessità. Il colore di questa iguana, l'unica lucertola davvero marina, ha un ruolo preciso nella termoregolazione. Il mare è la principale fonte di cibo per i sauri, che nutrendosi di alghe raggiungono gli 1,2 metri di lunghezza. Ma nelle fredde acque delle Galapagos la velocità di movimento dei lucertoloni, incapaci di regolare autonomamente la temperatura, si riduce notevolmente, rendendoli vulnerabili ai predatori; il colore scuro aiuta a immagazzinare calore più facilmente quando si trovano sulla terraferma.

13 aprile 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us