Animali

Le foto di uccelli più belle degli Audubon Photography Awards 2021

Gli Audubon Photography Awards premiano ogni anno le migliori foto di uccelli: ecco una selezione delle vincitrici del 2021.

Fondata nel 1895 da due cugini di Boston che volevano mettere un freno alla caccia indiscriminata agli uccelli, al tempo molto diffusa negli Stati Uniti, la National Audubon Society è una delle più grosse non-profit al mondo dedicata alla protezione e conservazione dei volatili, con oltre 500 sedi locali negli Stati Uniti, e diverse partnership con altre non-profit del pianeta. Dal 2010, Audubon organizza anche un concorso fotografico dedicato proprio agli uccelli (qui se volete ci sono i vincitori della primissima edizione), che anno dopo anno è cresciuto, aggiungendo categorie, allargando la selezione e coinvolgendo sempre più fotografi (professionisti, ma anche appassionati) nella creazione di un ideale catalogo degli uccelli d'America.

Anche quest'anno Audubon ha organizzato il concorso, e la risposta, nonostante il periodo non facilissimo che stiamo attraversando (per usare un eufemismo), è stata incredibile: 2.416 persone hanno sottoposto le loro opere, e la giuria ha dovuto scegliere tra un totale di 8.770 foto e 261 video. La selezione completa di chi ha vinto è qui, ma qui sotto trovate una gallery nella quale abbiamo raccolto le nostre dieci foto (e un video) preferite, scelte tra tutte le categorie in gara. Buona visione!

Piovanello violetto
Un piovanello violetto (Calidris maritima) fotografato sulla costa del Massachusetts, a Rockport, a circa 50 km da Boston. Il piovanello è un uccello artico, che abita la tundra del Canada, della Groenlandia e dell’Europa nord-occidentale, e che d’inverno abbandona i ghiacci per spostarsi a sud, arrivando anche fino alle coste settentrionali del Portogallo e (come l’esemplare in foto) al golfo del Maine. © Photo: Arav Karighattam/Audubon Photography Awards/2021 Youth Award Winner
Corridore della strada
Uno degli uccelli più famosi del mondo grazie a un arcinoto cartone animato nel quale viene inseguito senza successo da un coyote, il corridore della strada (Geococcyx californianus) è perfettamente adattato alla vita nel deserto: può coprire grandi distanze in relativamente poco tempo (la sua corsa può arrivare fino ai 20 km/h) in cerca di acqua, e se non la trova allo stato liquido la “filtra” dal corpo delle sue prede (soprattutto lucertole e piccoli roditori). Non la usa mai per lavarsi, però: per tenere pulite le penne preferisce fare lo scrub con la sabbia del deserto, come si vede nella foto. © Photo: Carolina Fraser/Audubon Photography Awards/2021 Grand Prize
Oca canadese
Come tutte le oche, anche quella canadese (Branta canadensis) può diventare aggressiva, soprattutto durante la stagione degli accoppiamenti: in questo periodo diventano estremamente territoriali, e difendono il nido da qualsiasi intrusione, come si vede in questa spettacolare foto scattata in Canada, nella British Columbia. © Photo: Josiah Launstein/Audubon Photography Awards/2021 Youth Honorable Mention
Colibrì di Anna
Grande protagonista della selezione di quest’anno, visto che compare in due fotografie diverse, il colibrì di Anna (Calypte anna) costruisce dei nidi spettacolari e intricati. Per farli non usa solo elementi rigidi e di sostegno, ma anche materiali morbidi ed elastici, che permettono al nido stesso di allargarsi man mano che il pulcino cresce: foglie, fiori e persino pezzi di ragnatela. Qui ne vediamo uno che raccoglie la lanugine di una pianta di tifa (Typha latifolia). © Photo: Karen Boyer Guyton/Audubon Photography Awards/2021 Plants For Birds Honorable
Colibrì di Anna 2
Un’altra foto con protagonista un colibrì di Anna (Calypte anna), questa volta intento però non a procurarsi materiali edilizi per costruire il nido, ma a nutrirsi. La foto è stata scattata nella Claremont Canyon Regional Preserve, un piccolo parco regionale californiano. © Photo: Patrick Coughlin/Audubon Photography Awards/2021 Fisher Prize
Gru canadese
I pulcini di gru canadese (Antigone canadensis) passano quasi tutto il loro primo anno di vita a stretto contatto con i genitori; imparano a volare dopo appena due mesi, ma gliene servono altri sette-otto per trovare il coraggio di allontanarsi dalla madre - come dimostra questa foto di un giovanissimo esemplare. © Photo: Robin Ulery/Audubon Photography Awards/2021 Amateur Award Winner
Merlo dalle ali rosse
Il merlo dalle ali rosse (Agelaius phoeniceus) è un uccello di palude americano: durante l’estate, il suo habitat diventa una vetrina per i maschi, che si mettono in mostra con canti e colori vivaci per attirare le femmine. Questa foto illustra alla perfezione un’altra differenza tra i due generi: mentre i maschi si nutrono catturando gli insetti al volo, le femmine preferiscono aspettare che si posino sui fiori per poi recuperarli comodamente. © Photo: Shirley Donald/Audubon Photography Awards/2021 Plants For Birds Award Winner
Cardinale rosso
Sarà per via del suo colore rosso acceso che lo rende inconfondibile, oppure per il fatto che si trova praticamente in tutta America, soprattutto nella parte orientale degli Stati Uniti, fatto sta che il cardinale rosso (Cardinalis cardinalis) è l'uccello simbolo di sette diversi stati americani: Illinois, Indiana, Kentucky, North Carolina, Ohio, Virginia e West Virginia. Questa foto, invece, è stata scattata in Michigan, dove l'uccello di stato è un altro volatile di colore rosso, il tordo migratore americano (Turdus migratorius). © Photo: Steve Jessmore/Audubon Photography Awards/2021 Professional Award Winner
Poiana codarossa
La poiana codarossa (Buteo jamaicensis) è uno dei rapaci più diffusi d’America: la si trova dall’Alaska fino a Panama. Il fatto che viva un po’ ovunque significa anche che ha una dieta variegata, e che mangia tutto quello su cui riesce a mettere gli artigli: in questa foto la vittima è un chipmunk (Tamias striatus, uno scoiattolo), ma la poiana codarossa va anche a caccia di serpenti nel deserto, di lepri nelle pianure e di scoiattoli e ratti nei parchi cittadini. © Photo: Steve Jessmore/Audubon Photography Awards/2021 Professional Honorable Mention
Falco pellegrino
La picchiata del falco pellegrino (Falco peregrinus) è una delle tecniche di caccia più efficaci dell’intero mondo animale: quando si lancia per catturare una preda, questo uccello può raggiungere i 390 km/h, che è un record per i volatili. In questa foto, scattata in California, un falco ha catturato un picchio delle ghiande (Melanerpes formicivorus), un uccello americano che si trova dall’ovest degli Stati Uniti fino alla Colombia. © Photo: Tom Ingram/Audubon Photography Awards/2021 Amateur Honorable Mention

VIDEO. Diffuso in tutto l'emisfero settentrionale, dall'Alaska alla Finlandia fino a Cina e Russia, l'allocco di Lapponia (Strix nebulosa) è anche il gufo più grande del mondo. È un uccello perfettamente adattato alle condizioni climatiche estreme nelle quali vive: questo esemplare, ripreso in pieno inverno nel gelido Minnesota, non sembra risentire dei morsi del freddo, né avere problemi a individuare la preda anche nel mezzo di una nevicata.

31 luglio 2021 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli itinerari, gli incontri, i diari dei grandi viaggiatori del passato che, spinti da curiosità e muniti di audacia, hanno girato il mondo con una gran voglia di raccontare. Dall'instancabile Erodoto alla misteriosa Agatha Christie, dal mitico Marco Polo all'intrepida Nellie Bly fino agli scrittori globetrotter in anni più recenti: riviviamo insieme le loro avventure.

ABBONATI A 29,90€

Come funziona lo stress? Si tratta di un meccanismo biologico fondamentale: l’organismo entra in allarme e “scollega” la razionalità, ma domarlo si può. Inoltre: il massiccio e misterioso ritorno degli UFO; la scienza prova a decifrare il linguaggio degli animali; come mantenere in salute i 700 (!) muscoli del corpo; perché alcune canzoni diventano dei "tormentoni".

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us