Animali

Le farfalle sono capaci di attraversare un oceano: ecco come lo abbiamo capito

Le farfalle vanesse del cardo possono volare senza soste dall'Africa al Sud America. Uno studio ricostruisce con perizia da detective questa epopea.

Uno sciame di farfalle marroni e arancioni, che riposano sulla sabbia con le ali sbrindellate. Una scena in cui è facile imbattersi se si passeggia su una spiaggia, ma che ha lasciato di stucco Gerard Talavera, un entomologo incappato in questa "visione" nell'ottobre 2013 mentre si trovava nella Guiana francese, sulla costa nord-orientale del Sudamerica. Che cosa ci faceva un gruppo di vanesse del cardo (Vanessa cardui) in quella parte di mondo? Di norma queste farfalle, seppur girovaghe e molto comuni, non sono infatti presenti in America meridionale.

Volo transatlantico. Le vanesse del cardo sono capaci di coprire quasi 15.000 km nelle loro migrazioni stagionali da Nord Africa e sud del Mediterraneo alla Gran Bretagna e all'Europa centrale. Possibile, ragionò Talavera, che quelle farfalle stanche e malconce avessero attraversato l'Oceano Atlantico dall'Africa al Sud America, in un viaggio ininterrotto e senza un approdo sicuro dove riposare?

Una settimana da costa a costa. La risposta è... sì!: se assistite dai venti, le farfalle di questa specie possono compiere viaggi transoceanici. Lo studio, pubblicato su Nature Communications, è riuscito per la prima volta a dimostrare che un singolo insetto può attraversare un oceano, e anzi si è spinto oltre. Ha anche stimato che le farfalle ritrovate in Sud America devono aver attraversato l'Atlantico, a favore di vento, in un viaggio durato 5-8 giorni.

Ma qui come ci sei finito? Come racconta un articolo sul New York Times, monitorare i movimenti delle farfalle è molto complicato: non si possono fissare dispositivi di localizzazione radio sulle loro delicate ali, e le rilevazioni radar coprono solo alcune aree circoscritte. Di solito ci si limita agli avvistamenti di appassionati e citizen scientists, senza però capire bene come gli insetti si siano spostati.

Pazienza certosina. Talavera e i colleghi dell'Institut Botànic de Barcelona (IBB) hanno condotto un minuzioso lavoro di ricostruzione del viaggio delle farfalle usando un approccio che ha integrato diverse discipline, dalle indagini sul campo nelle zone costiere allo studio di intensità e traiettorie dei venti, dal rapido sequenziamento del DNA dei pollini raccolti sugli insetti alla ricostruzione delle loro origini natali.

Indizi dal polline. Le farfalle incontrate da Talavera avevano, oltre alle ali bucherellate per il troppo volare, alcuni granelli di polline incastrati su corpo e zampe. Dopo aver sequenziato il DNA del polline con una tecnica chiamata metabarcoding, il team ha avuto la conferma che proveniva da arbusti che crescono nelle zone costiere dell'Africa occidentale e che fioriscono tra agosto e novembre, mesi compatibili con il periodo di ritrovamento degli insetti sulla spiaggia della Guiana Francese.

Le uniche rimaste. Ma siccome una prova non basta, a supporto di un'affermazione così importante, gli scienziati hanno sequenziato il genoma delle farfalle catturate per risalire alle loro origini geografiche: avevano tutte radici europee e africane - il che esclude la possibilità che fossero arrivate nella Guiana Francese volando sopra alla terraferma, dal Nord America. Lo studio degli isotopi sulle ali delle vanesse del cardo in Sud America ha quindi confermato che erano originarie di Europa occidentale, Nord Africa e Africa occidentale.

Infine, l'analisi dei dati meteorologici ha permesso di ricostruire l'andamento dei venti nei giorni precedenti la scoperta: assistite da venti di velocità media di 7,47 metri al secondo, le farfalle ritrovate nella spiaggia in Guiana dovevano aver attraversato l'Atlantico dall'Africa occidentale in 5-8 giorni. Solo gli esemplari più in forze e con riserve di grasso pari ad almeno il 13,70% della massa corporea si sono finalmente posate a terra a riposare - dall'altra parte del mare.

Un viaggio interminabile. Secondo Talavera, le origini delle farfalle fanno pensare che stessero compiendo il loro normale viaggio attraverso l'Africa quando sono state portate fuori strada da venti molto potenti. Una volta sopra l'oceano, hanno continuato a volare. Se fosse vero, tra Europa, Africa e Sud America potrebbero aver viaggiato anche per 7000 km.

29 giugno 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us