Animali

Le chiacchiere tra delfini per risolvere i problemi

Un discorso continuo e animato aiuta i tursiopi a collaborare per sbrigare compiti complessi. È la prima volta che si dimostra il ruolo dei vocalizzi di questi cetacei nel problem solving.

Sapevamo che i delfini hanno un "fischio firma", e che usano l'ecolocalizzazione per trovarsi e interagire. Ora il delfinese si arricchisce di un aspetto in più: i tursiopi (Tursiops truncatus) usano il linguaggio per collaborare nell'esecuzione di un compito. In pratica comunicano in modo sempre più concitato per risolvere un problema, forse - ma questo possiamo solo presumerlo - per scambiarsi istruzioni su come fare.

Gioco di squadra. Holli Eskelinen del Dolphins Plus research institute in Florida e alcuni colleghi dell'Università del Sud Mississippi hanno presentato a sei delfini allevati in cattività un contenitore chiuso contenente alcune leccornie (piccoli pesci e cubetti di gelatina). La scatola era chiusa da due coperchi alle estremità, ciascuno collegato a un giro di fune. Per aprirla, era necessario collaborare; ci si poteva riuscire anche da soli, ma facendo una gran fatica.

Coppia affiatata. Il team ha condotto 24 esperimenti, con tutti e sei i delfini presenti. Solo due esemplari maschi hanno collaborato in modo prolifico, aprendo la scatola in 20 occasioni e in meno di 30 secondi. In altri 4 trial, un delfino ha compiuto l'impresa in solitaria, impiegando molto più tempo. Ma sono stati i suoni registrati nel corso degli esperimenti, a sbalordire i ricercatori.

Sei pronto? Tira! Quando i cetacei hanno cooperato per aprire la scatola, i loro vocalizzi sono stati molto più frequenti di quelli emessi dai delfini astanti, o di quelli che ha prodotto il tursiope solitario. Soprattutto, i suoni - i cosiddetti burst pulse, simili allo starnazzare delle anatre - sono apparsi sempre più frequenti e concitati mano a mano che i delfini lavoravano insieme per risolvere la situazione; la prova che il chiacchiericcio era legato all'apertura della scatola. È la prima volta che si può dire con certezza che i vocalizzi dei delfini sono serviti a un compito cooperativo.

Discorsi sensati? I risultati aprono alla possibilità che i tursiopi abbiano un "vocabolario" adatto al lavoro di squadra, e in generale, riaccendono il dibattito sulla vera definizione di linguaggio. Si può dire che anche gli animali ne abbiano uno, con tanto di regole sintattiche? È presto per affermarlo, ma la linea di demarcazione tra il linguaggio umano e quello di certi animali particolarmente "intelligenti" si fa sempre più sottile.

22 aprile 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us