Animali

Le capre capiscono se si siamo arrabbiati o contenti dal nostro tono di voce

Dopo millenni di vita insieme, le capre hanno imparato a cogliere ogni sfumatura della nostra voce, distinguendo se siamo arrabbiati o felici dal nostro tono.

Le capre capiscono se siano felici o arrabbiati semplicemente ascoltando il tono della nostra voce. Non tutte le capre e non sempre con la stessa efficacia, ma la capacità ce l'hanno: lo dimostra uno studio pubblicato su Animal Behaviour. Questa ricerca rappresenta un nuovo capitolo nel libro delle relazioni tra uomo e animale domestico al quale sta lavorando da anni il professor Alan McElligott, che si occupa di benessere animale alla City University of Hong Kong, e in particolare al Centre for Animal Health and Welfare, fondato nel 2020. In passato McElligott era riuscito a dimostrare che le capre sanno leggere anche le nostre espressioni facciali.

Le capre capiscono le capre… Le capre "parlano" molto, e si fanno anche parecchio sentire: usano la loro voce per comunicare diversi stati d'animo, una capra è in grado di capire se un'altra è arrabbiata o felice solo basandosi sul belato. McElligott ha anche dimostrato che i belati non sono tutti uguali, ma vengono modificati in modo da contenere informazioni sull'identità di chi li emette e sul suo stato d'animo.

L'esperimento. Il passo successivo è stato quindi verificare se le capre abbiano la stessa sensibilità alla nostra voce, considerando che vivono al nostro fianco da migliaia di anni. Un gruppo di animali del Buttercups Sanctuary for Goats, nel sudest dell'Inghilterra, è stato quindi sottoposto a un semplice esperimento: è stata fatta loro ascoltare una voce umana che esprimeva un sentimento positivo, e che cambiava tono dopo qualche minuto, passando alla rabbia.

Capiscono noi umani. Molte delle capre sottoposte a questo test vocale hanno reagito come si aspettava McElligott. Innanzitutto, durante la prima fase le capre si giravano in direzione della voce, ma la loro attenzione calava con il passare dei minuti e l'abitudine al tono. Attenzione che si riaccendeva con il cambio di atteggiamento: il 75% degli esemplari ha immediatamente alzato la testa e rediretto la propria attenzione verso la voce, passata da arrabbiata a felice o viceversa.

Non arrabbiatevi! Non tutte hanno avuto questa reazione: secondo lo studio le cause potrebbero essere le inevitabili differenze individuali nella capacità di interpretare la voce umana (in altre parole, ci sono anche capre che non ci capiscono granché quando parliamo). Un particolare importante è che il cambio di tono non ha provocato cambiamenti fisiologici evidenti negli animali (per esempio un aumento del battito cardiaco). Questo non significa che le differenti emozioni che esprimiamo parlando non vengano percepite dalle capre, tutt'altro: la nostra voce potrebbe avere un impatto notevole (e ancora non del tutto compreso) sul benessere degli animali che la ascoltano.

Nel dubbio, se avete delle capre non arrabbiatevi in loro presenza!

20 febbraio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us