Animali

Le api ricordano con l'odore

Le api esploratrici comunicano alle operaie dove trovare cibo… facendogli sentire l'odore.

Le api ricordano con l'odore
Le api esploratrici comunicano alle operaie dove trovare cibo… facendogli sentire l'odore.

Senti che profumo! Le api riescono a comunicare anche con gli odori.
Senti che profumo! Le api riescono a comunicare anche con gli odori.

Le api non finiscono di stupire. Si sa da molto tempo, dagli studi di Karl von Frisch, che possono comunicare alle altre compagne di alveare la localizzazione delle fonti di cibo attraverso movimenti particolari che creano quasi una danza.
Ora ricercatori dell'università di Canberra, in Australia, hanno scoperto che possono convincere le operaie che vanno alla ricerca del nettare (definite bottinatrici) a uscire dall'alveare per andare alla ricerca di cibo semplicemente facendo sentire loro l'odore del cibo.
L'esperimento è consistito nell'addestrare alcune api (marcate per il riconoscimento) ad andare a succhiare acqua zuccherata (al profumo di rosa o di limone) in due siti posti a circa 50 metri dall'alveare. I ricercatori hanno poi sostituto i contenitori con altri vuoti e senza odore.
Effluvi profumati. A questo punto hanno soffiato all'interno dell'alveare profumo di rosa o limone, e osservato il comportamento delle api. Dopo pochi minuti, le bottinatrici si sono dirette, con grande precisione, proprio verso il sito dove c'era il contenitore che conteneva l'acqua profumata con lo stesso odore soffiato nell'alveare. Secondo i ricercatori, quindi, l'odore ricorda alle api una specifica località, e le spinge a volare fino al luogo per cercare il cibo.

(Notizia aggiornata il 5 febbraio 2004)

2 febbraio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us