Le più strane amicizie tra animali

Amicizia, solidarietà, protezione dei più deboli, altruismo e generosità sono concetti che appartengono all'intero regno animale, anche tra individui di specie diverse e tra predatore e preda. Altre storie di amicizie bestiali: le più belle foto di amicizia tra uomo e animali e amici a quattro zampe, con le foto dei lettori di Focus.it.

Si mangiano, si rincorrono, si osservano, si studiano, si usano a vicenda, si rubano gli spazi e spesso si ignorano. È così che gli animali che appartengono a specie diverse si comportano gli uni nei confronti degli altri.
Studiando però i rapporti interspecifici (cioè tra specie diverse) che si verificano in cattività, sono stati osservati comportamenti “anomali”.
Animali, spesso feroci, che si prendono cura di cuccioli indifesi di un’altra specie sono molto rari in natura, più frequenti negli animali in cattività, dove i modelli comportamentali tipici della specie sono in parte persi a causa dell’alterazione delle condizioni di vita: negli animali alimentati quotidianamente, per esempio, lo stimolo della fame spesso non è più un valido movente. Inoltre, di frequente si tratta di individui che, a loro volta, hanno ricevuto l’imprinting da una madre di una specie diversa dalla loro.

Nella foto, un piccolo di scimmia sulle spalle di un leoncino e accanto ad alcuni cuccioli di tigre. Siamo nel libro della giungla? No, siamo in un parco zoologico in Cina.

Una storia attribuita a Esopo racconta di uno scorpione che chiede a una rana di trasportarlo da una sponda all'altra di un fiume. Per la rana finisce male, e questo rospo, imparata la lezione, fa sì da traghettatore, ma di topini.

Siamo in India, colpita nei giorni scorsi da forti piogge che hanno annunciato l’arrivo anticipato della stagione dei monsoni. Il timore è che si possa ripetere il tragico bilancio dello scorso anno, quando a causa delle incessanti precipitazioni stagionali sono morte, solo nel centro finanziario di Bombay, oltre 900 persone.

L'importanza di essere rospi. Pare che nelle zone rurali dell’India i contadini celebrino matrimoni tra rospi (con tanto di cerimonia e luna di miele) come rito propiziatorio anti-inondazione.

Un sorprendente caso di amicizia tra un lupo adulto e la sua cena. È accaduto in Albania, dove a un lupo in gabbia è stato dato in pasto un asino: ma tra i due è nato qualcosa e non solo il lupo non ha divorato l'asino, ma sono diventati inseparabili.
 


VEDI ANCHE
# Gallery: vita da lupi

Themba, un cucciolo di elefante orfano di una riserva sudafricana, non trovava una madre adottiva disposta ad accudirlo. Così i veterinari del centro si sono presi cura del piccolo, allattandolo e cercando di accudirlo. Ma l'animale appariva incredibilmente stressato e rifiutava di mangiare: nel tentativo estremo di salvarlo, i responsabili della riserva l'hanno affidato ad Albert, la pecora di un vicino pastore.

Dopo un po' di titubanza iniziale, i due sono diventati inseparabili. Solo la malattia è riuscita a dividerli: appena un paio di settimane prima di ritornare in libertà, Themba ha accusato forti coliche addominali, ed è morto poco dopo, nonostante le cure.

Alcuni dei più insoliti legami animali sono creati arbitrariamente dall'uomo, ma funzionano ugualmente bene. Come quelli tra ghepardi e cani: i primi, stressati dalla necessità di riprodursi per rimpinguare la specie - dal 1990 ad oggi la popolazione di ghepardi in libertà è diminuita dell'85% - rifiutano spesso di accoppiarsi. Per alleviare lo stress dei felini, si ricorre così all'influenza benefica di un cucciolo di cane.

I due vengono affiancati a partire da poche settimane di vita e abituati agli stessi tipi di giochi (come si vede nel video). Quando il legame si consolida, vengono fatti giocare insieme: i ghepardi che hanno un amico a quattro zampe sono anche più disponibili all'accoppiamento. A differenza di quanto si potrebbe credere, nella coppia è il cane l'elemento dominante. Almeno a pranzo: meglio far mangiare prima il ghepardo se non si vuole che il cane faccia sparire i pasti di entrambi.

Un cerbiatto e un segugio, amici inseparabili che non perdono occasione per scambiarsi coccole affettuose.
 


VEDI ANCHE
# Un bambi tutto nero
# Video: Kira, il cane che nuota con i delfini

Quello che colpisce qui è l'accostamento: la delicatezza e la ferocia, i colori e la mimetica. Forse il "panzer" neppure si accorge delle farfalle o non ritiene che valgano lo sforzo di aprire le mascelle...
 


VEDI ANCHE
# Il rumore dei jet? È sexi. Per i coccodrilli
# Gallery: il segreto della migrazione della farfalla monarca

Un cucciolo di macaco (Macaca mulatta) abbraccia un tigrotto allo zoo di Hefei, in Cina.
 


VEDI ANCHE
# Gallery: giochi da cuccioli
# Le terme dei macachi

Può un cane guardare dall'alto in basso un cavallo? Sì se si tratta di Hannah, una femmina di San Bernardo, e di Einstein, un cavallo adulto ma alto appena 35 cm. Entrambi vivono a Barnstead, nel New Hampshire (Stati Uniti).
 


VEDI ANCHE
# Piccolo è bello: gli animali diventano "mini"

Entrambi cuccioli e felini: il leoncino e il cucciolo di giaguaro, inseparabili sin dalla nascita, avvenuta per tutti e due nello zoo di Pierto Vallarta, in Messico.
 


VEDI ANCHE
# Jupiter, il leone salvato da un circo

Alcuni topolini danno la scalata a un maestoso Maine Coon. Ma se i topi di oggi sono più coraggiosi di quelli di un tempo, il merito è proprio dei gatti (leggi qui).
 


VEDI ANCHE
# Perchè non esiste un alimento per gatti al gusto di topo?

Una coppia curiosa: un gattino e un anatroccolo. I pulcini delle anatre sembrano essere più socievoli, e molto più coraggiosi, di quanto si creda, come dimostra anche il caso della sorprendente manifestazione di affetto tra un anatroccolo e un kookaburra, suo predatore naturale.
 


VEDI ANCHE
# Cuccioli, la carica dei 101

Suryia l'orangotango, rimasto orfano in giovane età, è stato salvato da una riserva animale del South Carolina. Ma i primi tempi, nonostante i tentativi dello staff di tirargli su il morale, il primate sembrava soffrire di solitudine. Durante una gita, l'incontro con un cane randagio, ribattezzato Roscoe: i due sono sembrati da subito vecchi amici e da quel momento sono inseparabili. Il cane, visibilmente denutrito, è stato accudito e allevato dai veterinari della riserva. Ma ancora non sembra gradire gli spuntini offerti dall'orango.

Un estratto di un documentario sulla loro storia (e le più belle foto di primati)

È un classico, e neppure troppo raro, ma è sempre piacevole vedere due palle di pelo - cane e gatto - accoccolate una vicino all'altra.

Le interazioni giocose tra gli orsi bianchi e i cani da slitta sono state documentate principalmente da un fotografo di natura selvaggia, Norbert Rosing, e da un allevatore di cani, Brian Ladoon, a Manitoba, Canada. Per una settimana, durante il soggiorno di Rosing, due orsi polari si sono avvicinati ai cani da slitta e hanno giocato con essi senza attaccarli.

Ladoon ha poi sfruttato il fenomeno a fini di lucro, sponsorizzando il fenomeno per farne un'attrazione turistica - e ricevendo, per questo, numerose critiche. Ma si difende sostenendo di aver dato a orsi e cani un luogo sicuro in cui interagire, e di avere così evitato decine di attacchi più pericolosi (le foto di altri animali nella neve).

Dicembre 2004: pare che molti animali si siano allontanati dalle coste avvertendo in anticipo il terremoto e lo tsunami che hanno poi sconvolto il sud-est asiatico e i cui effetti si sono sentiti fino alle coste africane.

Questo cucciolo di ippopotamo, di 300 chilogrammi e un anno di età, ha subito invece l'arrivo dell'onda sulle coste del Kenia ed è stato trascinato nelle acque dell'Oceano Indiano. Portato in salvo dalle guardie forestali, è stato infine accolto in un parco protetto di Mombasa, dove è stato adottato da un maschio centenario di tartaruga gigante di Aldabran (Geochelonia gigantea).
 


VEDI ANCHE
# Video: l'ippopotamo è un animale placido e pacifico?

La tartaruga, in genere solitaria, ha legato da subito con il nuovo arrivato, e tra i due è stato, per tre anni, tutto un fiorire di effusioni e coccole, per sconfiggere la solitudine.

I due hanno continuato a coccolarsi e a tentare di comunicare - pur con versi differenti - fino al 2007 quando Owen, ormai troppo grosso, è stato spostato per evitare che schiacciasse involontariamente l'amica. A entrambi è stato dato un partner (questa volta, della stessa specie) e pare se la passino ancora bene.

Bombay è una tigre albina di un anno, Jack un Dalmata di 4. Entrambi vivono al Circus William di Berlino e condividono, oltre ai giochi, anche la medesima gabbia.
 


VEDI ANCHE
# 101 macchie: qual è l'origine della razza dalmata?

Un cane riposa tranquillo sul dorso di un bufalo vicino al fiume Ravi, in Pakistan. Evidentemente l'enorme bovino deve avere una natura conciliante se perfino un bambino riesce ad addormentarsi tra le sue corna (vedi).

Per descrivere questa amicizia si usa spesso una sigla, BLT ("Bear, Lion, Tiger ovverso orso, leone e tigre): i tre protagonisti infatti, sono di quelli che non ti aspetteresti mai di vedere vicini. L'orso Baloo, il leone Leo e Shere Kahn la tigre condividono un passato amaro: appartenevano a un corriere della droga che non li ha trattati con rispetto.

Ma le sofferenze hanno cementato il loro legame e quando i tre, finalmente salvi, sono stati trasferiti al Noah’s Ark Animal Sanctuary in Georgia, non c'è stato verso di separarli. Vivono nello stesso recinto e vanno d'amore e d'accordo da ormai 12 anni.

L’oxpecker dal becco rosso (Oxpecker Buphagus erythrorhynchus) è un uccello africano che anziché volare preferisce... cavalcare! E lo fa egregiamente, anche meglio di un fantino. Questi uccelli infatti vanno in giro sul dorso dei mammiferi africani al pascolo, nutrendosi di zecche e altri parassiti.
 


VEDI ANCHE
# Le Olimpiadi del mondo animale: record e curiosità

Il fiocco rosso è solo un vezzo dei guardiani dello zoo di Siracha, vicino a Bangkok, in Thailandia: maialino e tigre vivono e dormono insieme, nello stesso ambiente, come fosse la cosa più naturale del mondo. Ma non si tratta di amicizia spontanea: è lo zoo che cerca di attirare i visitatori addestrando animali domestici e selvatici a vivere insieme fin da piccoli.
 


VEDI ANCHE
# Le più belle foto di animali selvatici scattate da telecamere nascoste

Due leoncini di 5 mesi e un cucciolo di cane giocano nel cortile dell'abitazione di una veterinaria a Kharkov, in Ucraina.
 


VEDI ANCHE
# Video: cosa si prova a finire in bocca a un leone

Ldinka, un cucciolo di cammello asiatico di tre mesi, si sporge da un recinto del Royev Ruchey Zoo in Siberia per strofinare il naso contro quello del suo migliore amico, un maialino vietnamita, che a sua volta cerca di arrampicarsi sulla recinzione.
 


VEDI ANCHE
# Gallery: gli animali scalatori

Un leoncino di pochi mesi e un gatto: entrambi vivono nell'abitazione di una veterinaria ucraina insieme a numerose altre specie esotiche.
 


VEDI ANCHE
# Video: e tu, sei commestibile?

Quando il latte della mamma non basta, arriva la balia canina. È avvenuto al Badaling Safari Animal World vicino a Pechino, in Cina, dove un leoncino è stato allattato da una cagnolona insieme ai suoi cuccioli, andando a vivere nella loro cuccia.
 


VEDI ANCHE
# Lily è cieca, Maddison la guida: l'amicizia tra due femmine di alano inglesi

Questa storia sembra uscita direttamente da un cartone animato. Mentre passeggiava nel bosco con il suo pastore tedesco Tinni, il fotografo norvegese Torgeir Berge si è imbattuto in una volpe rimasta orfana. Il cane e la nuova amica hanno iniziato a giocare insieme e da allora vanno perfettamente d'accordo.

Il fotografo non ha adottato la volpe, che rimane un animale selvatico; ma l'esemplare risponde ai suoi fischi e accorre a giocare con Tinni per ore, ogni volta che i due lo desiderano. La coppia di amici è divenuta ambasciatrice di un gruppo che si batte contro la caccia animale, in particolare per ottenere pellicce (come quella di volpe).

Cosa ci fanno un cane, due tigrotti del Bengala e un cucciolo di puma seduti insieme? Ecco l'ennesima storia di amicizia che supera specie e pregiudizi e arriva dall'abitazione di un veterinario di Sydney, in Australia, dove vivono tutti insieme. Appassionatamente.
 


VEDI ANCHE
# Le tigri e il pupazzo di neve
# Quante tigri sono rimaste al mondo?

A dispetto della loro fama di paurosi, alcuni conigli giocano con dei cuccioli di tigre al parco di Sanya, in Cina. Neanche a dirlo, lo strano rapporto di amicizia tra due specie così diverse ha generato un grande interesse da parte dei visitatori.
 


VEDI ANCHE
# La tigre di casa
# È vero che i conigli possono morire di mal di denti?

Gattino e scoiattolo fanno amicizia. Anche questo non è un caso raro: in Colombia è accaduto che una mamma gatta adottasse un cucciolo orfano di scoiattolo rimasto ferito in un parco (guarda qui).
 


VEDI ANCHE
# Scoiattoli e i ladri di noccioline

Ha solo 3 mesi e mezzo Medo, il cucciolo di orso bruno (Ursus arctos) trovato dalla famiglia slovena Logar che passeggiava nel loro cortile. Prontamente adottato, l'orsetto ha fatto subito amicizia con il cane di casa, tanto che i due sono ormai inseparabili.

Una gatta, dopo aver perso i suoi 3 cuccioli, ha adottato un cucciolo di cane rimasto orfano a Tirana, in Albania. E, per par condicio, qui c'è una cagnetta che allatta cuccioli di tigre.

Un cucciolo di tigre cerca di salire su una montagna di maialini, ma non per reclamare la sua scorta alimentare. Siamo al parco di Guangzhou, in Cina: rimasto orfano, il tigrotto è stato adottato da una scrofa, che amorevolmente lo allatta e lo alleva insieme ai suoi piccoli.

Una cagnolina di nome Shura lecca affettuosamente un cerbiatto nello zoo di Simferopol in Ucraina. Il cucciolo, trovato mentre vegliava la sua mamma morta in una foresta poco distante, dal suo arrivo è stato adottato da questa mamma canina che non lo abbandona un attimo.
 


VEDI ANCHE
# È vero che i cervi perdono le corna?

Una scimmia abbraccia con affetto un cagnolino in un negozio di Dhaka, la capitale del Bangladesh. Acquistati da un commerciante di animali, tra i due animali è stato amore a prima vista, tanto che trascorrono molte ore abbracciati a farsi le coccole.
 


VEDI ANCHE
# Lesula, la nuova scimmia dal volto umano

Tailandia: una gatto e una scimmia abbandonati in un tempio thailandese sono diventati inseparabili amici, prendendosi cura l'uno dell'altro. 

C'è anche l'uomo tra i protagonisti di una delle più insolite storie di amicizie tra animali. Chito, un pescatore della Costa Rica, si trovava con la barca sul fiume Parismina quando si è imbattuto in un coccodrillo americano (Crocodylus acutus) ferito da un'arma da fuoco. Senza preoccuparsi troppo del pericolo, Chito ha caricato il bestione, lungo 5,2 metri, sulla barca, e l'ha portato in salvo, curandolo e nutrendolo per mesi.

Dopo qualche tempo Pocho - questo il nome dato al rettile - ha iniziato a seguire il pescatore come un animale da compagnia, e tra i due è nata un'amicizia durata 20 anni. Il coccodrillo non ha mai attaccato Chito, e i due sono diventati l'attrazione turistica di Siquirres, il distretto della Costa Rica dove abita Chito. Pocho è morto di vecchiaia nel 2011, e Chito gli ha organizzato un funerale solenne.

Amici bestiali: storie d'amicizia tra uomo e animali
Perché prendersi cura di un animale ci rende persone migliori

Si mangiano, si rincorrono, si osservano, si studiano, si usano a vicenda, si rubano gli spazi e spesso si ignorano. È così che gli animali che appartengono a specie diverse si comportano gli uni nei confronti degli altri.
Studiando però i rapporti interspecifici (cioè tra specie diverse) che si verificano in cattività, sono stati osservati comportamenti “anomali”.
Animali, spesso feroci, che si prendono cura di cuccioli indifesi di un’altra specie sono molto rari in natura, più frequenti negli animali in cattività, dove i modelli comportamentali tipici della specie sono in parte persi a causa dell’alterazione delle condizioni di vita: negli animali alimentati quotidianamente, per esempio, lo stimolo della fame spesso non è più un valido movente. Inoltre, di frequente si tratta di individui che, a loro volta, hanno ricevuto l’imprinting da una madre di una specie diversa dalla loro.

Nella foto, un piccolo di scimmia sulle spalle di un leoncino e accanto ad alcuni cuccioli di tigre. Siamo nel libro della giungla? No, siamo in un parco zoologico in Cina.