Animali

La ragnatela dei "ragni sociali"

Per vederne una simile fino a ieri bisognava andare al cinema... Figurarsi lo stupore degli entomologi quando se ne sono trovata una davanti agli occhi, in Texas: una ragnatela gigantesca, di oltre 170 metri quadrati, tessuta in sole due settimane nel parco del Lago Tawakoni, 80 chilometri a nord di Dallas. A costruirla non è stato un singolo ragno: è un'opera collettiva a cui ha contribuito un'intera colonia di "ragni sociali" (social spider). Il che è sorprendente: «I ragni tipici di questi luoghi, a differenza di quelli delle foreste tropicali», hanno spiegato gli entomologi ai media, «normalmente non hanno tendenze sociali e non costruiscono insieme dei sistemi così complessi di ragnatele». Per capirci di più il direttore del Parco, Donna Garde, ha invitato alcuni celebri entomologi a verificare di persona. Ma i turisti li hanno battuti sul tempo, curiosi di sentire il ronzio delle zanzare intrappolate a milioni nella mega-ragnatela. (Foto: Lake Tawakoni State Park. La fotografia è stata scattata il 6 agosto. Il sentiero era stato percorso due settimane prima e la ragnatela non c'era).

6 settembre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us