Animali

Pinguini imperatori: un futuro incerto per colpa del global warming

Due terzi delle colonie di pinguini imperatori in Antartide rischiano di veder sparire metà della loro popolazione. La causa? Il global warming, che modifica la quantità di ghiaccio marino.

La popolazione mondiale di pinguini imperatori potrebbe calare drasticamente - del 19% - entro il 2100. Il colpevole? Ancora una volta il riscaldamento globale, e la sua influenza sui ghiacci antartici. A lanciare l'allarme è uno studio del Woods Hole Oceanographic Institution (Massachusetts) pubblicato su Nature Climate Change.

Pinguini imperatori: tanto belli quanto sfortunati
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Una risorsa da tutelare. La sopravvivenza dei pinguini imperatori (Aptenodytes forster) è strettamente legata alla presenza di ghiaccio marino nel loro habitat. Se questo scarseggia, scarseggiano anche calamari e krill, le principali fonti di nutrimento dei pennuti antartici. Se il ghiaccio è sovrabbondante, i pinguini devono compiere viaggi più lunghi per raggiungere il mare e procacciare il cibo per i pulcini. Il global warming è capace di alterare questo delicato equilibrio: non solo sciogliendo più in fretta i ghiacci, ma anche modificando il tenore e l'altezza delle onde, e alterando intensità e direzione dei venti che a loro volta spostano il ghiaccio marino.

Le più belle foto di pinguini
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Analisi su larga scala. Finora gli effetti del global warming sui pinguini imperatori erano stati valutati con precisione solo su una colonia: quella di Adelie Land nella zona orientale dell'Antartide (protagonista del famoso documentario La marcia dei pinguini). Le altre colonie erano state osservate soltanto dallo spazio, con immagini satellitari che localizzavano i pinguini a partire dal guano che lasciano sul ghiaccio. I ricercatori americani hanno sfruttato i dati raccolti per la colonia di Adelie Land per elaborare proiezioni che riguardino l'intera popolazione mondiale di pinguini imperatori, 600 mila pennuti sparsi in 45 colonie al Polo Sud.

7 animali a cui il global warming ha fatto cambiare taglia
VAI ALLA GALLERY (N foto)

i risultati. La maggior parte delle colonie continuerà a crescere da qui al 2040, ma poi la riduzione dei ghiacci marini segnerà l'inizio del declino, con il 19% della popolazione globale di pinguini imperatori destinata - probabilmente - a scomparire entro il 2100. Due terzi delle colonie sono destinate, per la perdita consistente di ghiaccio marino, a dimezzarsi sul lungo periodo (in particolare quelle rivolte verso l'Oceano Indiano, che più di altre risentiranno degli effetti del global warming).

L'ultima spiaggia. Nonostante le drammatiche previsioni, alcuni ricercatori si dicono più ottimisti sulla sopravvivenza dei pinguini rispetto alle conclusioni di questa ricerca, che dà per scontato che gli uccelli ritornino ogni anno alle stesse aree di accoppiamento, senza emigrare verso zone più ricche di ghiaccio marino, come hanno già dimostrato di saper fare.

30 giugno 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us