Animali

Le aquile non osano più volare sui cieli dell'Ucraina

Le aquile anatraie maggiori hanno dovuto modificare le loro rotte migratorie a causa della guerra in Ucraina, ma sono sopravvissute (almeno quelle monitorate).

Le conseguenze dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia sono innumerevoli, le perdite di vite umane drammatiche e la situazione globale sempre più instabile a causa del conflitto. Ma i combattimenti stanno facendo sentire i loro effetti non solo sugli umani ma anche sugli animali: un nuovo studio pubblicato su Current Biology spiega come la presenza di zone di conflitto abbia costretto le aquile anatraie maggiori, le cui rotte migratorie passano anche sopra l'Ucraina, a modificare i loro spostamenti, con una serie di conseguenze anche sulla loro salute e capacità di procacciarsi il cibo necessario a sostenere il viaggio.

Dove osano le aquile? Lo studio sulle aquile anatraie maggiori comincia nel 2017, quando un team della Estonian University of Life Sciences "taggò" 21 di questi predatori per seguirne gli spostamenti durante le loro migrazioni; questi uccelli sono ormai spariti da gran parte dell'Europa, e la Polesia, una regione della Bielorussia al confine con l'Ucraina, rimane uno dei pochissimi luoghi dove è ancora possibile osservarle.

Lo scopo dello studio era quello di identificare gli hotspot migratori delle aquile, cioè quelle zone dove gli uccelli si fermano nel corso della migrazione per rifornirsi di cibo e riposarsi. Nel 2022, però, con l'invasione da parte della Russia, lo studio ha preso una piega inaspettata, perché per la prima volta il team si è trovato a tracciare gli spostamenti delle aquile sopra una zona di guerra.

danni sulla fauna. Quello che hanno scoperto, confrontando i dati del GPS delle aquile con quelli relativi alle zone più "calde" del conflitto, è che le aquile anatraie maggiori hanno dovuto cambiare percorso e allungarlo, arrivando quindi negli hotspot in ritardo rispetto al solito. Questo ha lasciato loro meno tempo per rifocillarsi, e le ha anche obbligate a spendere più energie del solito per arrivare a destinazione, proprio a causa delle deviazioni che hanno dovuto fare per evitare i pericoli.

sopravvissute. Va detto che le 21 aquile taggate sono tutte sopravvissute e arrivate a destinazione, ma hanno fatto più fatica, e il rischio è che ci siano anche esemplari non monitorati che non sono riusciti a compiere il loro viaggio migratorio. Lo studio fa anche notare che è possibile che la guerra in Ucraina abbia influenzato gli spostamenti di altri uccelli migratori, tra cui potrebbero annoverarsi anche specie in pericolo.

2 giugno 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us