La guerra delle femmine

Le femmine di suricato durante la gravidanza diventano molto aggressive con le altre femmine. O meglio la più forte "perseguita" le subordinate. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori inglesi...

suricato
|

La guerra delle femmine
Le femmine di suricato durante la gravidanza diventano molto aggressive con le altre femmine. O meglio la più forte "perseguita" le subordinate. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori inglesi dell'università di Cambridge.

 

I piccoli di suricato sono quasi sempre
tutti figli della stessa femmina.

 

A vederli così sembrano dolci e inoffensivi, eppure le femmine di suricato - piccolo mammifero parente delle manguste - se necessario possono diventare molto aggressive con le loro simili. Se ne sono accorti alcuni scienziati osservando un gruppo di 15 suricato nel deserto del Kalahari in Sud Africa.

Regine e suddite
I suricato vivono in un sistema sociale molto gerarchizzato - simile a quello di api e formiche - e solo la femmina dominante del gruppo può riprodursi.
Quando la "regina" suricato è incinta ingaggia una caccia alle femmine subordinate, inseguendole e attaccandole spesso, per assicurarsi che nessuna rimanga incinta a sua volta.

Assunte come baby-sitter
Vittime di una vera e propria persecuzione le femmine "operaie" stressate producono grosse quantità di un ormone, il glucorticoide, che le rende molto poco feconde, riducendo se non azzerando così la possibilità di una gravidanza.
A differenza delle api e delle formiche operaie, che sono sterili, i suricato subordinati, infatti, provano a riprodursi. E se non ci riescono, lavorano comunque alla sopravvivenza della specie curando ed "educando" i piccoli degli altri.

(Notizia aggiornata al 9 agosto 2006)

 

9 agosto 2006