Animali

La formica-unicorno del Cretaceo

Catturata in una goccia d'ambra, mostra un corno peloso sul capo: uno strumento predatorio che precorre quelli delle sue moderne eredi.

Un unicorno meno appariscente ma non meno affascinante di quello mitologico è stato scoperto in una goccia d'ambra conservata in Myanmar: intrappolati nella resina fossile sono venuti alla luce i frammenti di una formica vissuta 99 milioni di anni fa, con un vistoso corno in cima alla testa.

Tattica predatoria. L'insetto è descritto in un articolo scientifico pubblicato su Current Biology. L'appendice bulbosa, terminante con un rigonfiamento e cosparsa di minuscoli peli, doveva servire da esca per le prede. La stessa "peluria" si ritrova oggi sulle mandibole di alcune formiche predatrici: non appena qualcosa urta i peletti, il morso si serra attorno alla vittima.

Grossi bocconi. Ma la formica unicorno visse molto prima che queste moderne assassine evolvessero: il suo corno da caccia è quindi molto più primitivo e insolito di quelli osservabili oggi. Le sue prede dovevano essere di grosse dimensioni: quelle troppo piccole sarebbero sfuggite facilmente alle mandibole arcuate e rivolte all'indietro dell'insetto del Cretaceo.

Fantasia evolutiva. Le formiche stavano appena iniziando a diversificarsi, nel periodo in cui visse questa specie. Il fatto che il fossile mostri una protuberanza così curiosa indica che già all'epoca erano presenti esemplari altamente specializzati.

31 maggio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us