Animali

La femmina di Tyrannosaurus rex fecondata

L'analisi del femore fossile di un T. Rex ha permesso di accertare che era una femmina e che era stata fecondata.

Quando è morta, nelle praterie del Montana circa 68 milioni di anni fa, era stata fecondata: una femmina di Tyrannosaurus rex scoperta dalla paleontologa Mary Schweitzer, dell'università della Carolina del Nord. Poche volte si è riusciti a risalire al sesso di un dinosauro partendo dalle ossa fossilizzate, e sempre con qualche incertezza: in questa occasione, invece, la scoperta è certa. Così come è certo che quella femmina aveva in grembo uova fecondate.

L'osso midollare è presente anche nelle galline e negli uccelli dei nostri giorni. Sembra serva per trasferire calcio per il guscio delle uova.

La ricerca del Dna. Certezze raggiunte analizzando un unico reperto, un femore, nel quale è stato identificato il cosiddetto osso midollare, che si trova anche nelle femmine degli odierni uccelli ma solo durante il periodo della deposizione delle uova.

Sembra che serva a fornire calcio per la formazione dei gusci delle uova. Lindsay Zanno, una delle ricercatrici del gruppo, spera di «trovare anche il Dna, ma per questo servono analisi più approfondite». Per adesso i paleontologi sono riusciti a confermare la natura midollare dell'osso del dinosauro grazie alla scoperta di un elemento chimico, il cheratan solfato, tipico di quel tipo di ossa.

L'importanza del reperto è notevole: poter disporre con certezza di un dinosauro femmina permette di indagare le caratteristiche che distinguono i maschi dalle femmine, di cui si conosce ancora molto poco. Inoltre, se si potesse avere un'impronta chimica del genere femminile che va al di là dell'osso midollare, si potrebbero identificare nuovi esemplari di dinosauri femmine tra i reperti già a disposizione e aprire una nuova strada per lo studio di questi giganti del passato.

Vedi anche

18 marzo 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us