Animali

La dieta delle mucche

Una nuova ricetta per i pasti delle mucche permette di produrre un latte più salutare e un burro migliore.

La dieta delle mucche
Una nuova ricetta per i pasti delle mucche permette di produrre un latte più salutare e un burro migliore.

Il mio latte è più ricco del tuo perché io mangio semi di olio di colza. Oltre alle diete, si sta studiando anche il genoma delle mucche.
Il mio latte è più ricco del tuo perché io mangio semi di olio di colza.
Oltre alle diete, si sta studiando anche il genoma delle mucche.

Se la mucca “va” a olio, il latte è più salutare e il burro si spalma con facilità anche appena preso dal frigo. La scoperta è stata fatta da alcuni ricercatori dell'Università di Belfast, in Irlanda, che sono intervenuti sull'alimentazione degli animali per modificare le proprietà del latte.
Il gruppo, guidato da Anna Fearon, ha aggiunto alla razione quotidiana di fieno delle mucche 600 grammi di olio di colza, ottenendo latte che contiene il 26 per cento in meno di acido palmitico, un acido grasso saturo “cattivo” che ostruisce le arterie. Nello stesso tempo, la percentuale di acidi grassi insaturi “buoni”, come quello oleico, è cresciuta significativamente.
Spalmare che piacere. Il cambiamento nelle percentuali relative ha portato come conseguenza secondaria il fatto che il burro prodotto con il "nuovo" latte è facilmente spalmabile anche freddo, dal momento che l'acido oleico, a differenza del palmitico, fonde a bassa temperatura.
Tuttavia, riuscire a alterare la composizione dei grassi non è stato facile: l'olio di colza puro risultava dannoso per i batteri del rumine, che svolgono un ruolo fondamentale nei processi digestivi dei bovini. La Fearon e il suo gruppo hanno allora pensato di impiegare i semi della colza che invece passano intatti attraverso il rumine e sono digeriti in seguito. La scelta si è rivelata vincente, e i ricercatori hanno anche osservato che maggiore era la quantità di semi aggiunta alla razione e migliore risultava la composizione dei grassi.

(Notizia aggiornata al 17 marzo 2004)

17 marzo 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us