Animali

L’orgasmo dell’arvicola delle praterie è per tutta la vita

Con il primo accoppiamento, si scatenano dei cambiamenti a livello cerebrale che contribuiscono a rendere il rapporto dell'arvicola inscindibile.

Parente dei criceti e superficialmente simile a un topo, l'arvicola delle praterie è uno degli animali più studiati dagli etologi per via di una caratteristica molto rara nel mondo naturale: sono animali monogami, che stringono un legame tra maschio e femmina che dura tutta la vita, al punto che se uno dei due esemplari rimane vedovo non va più in cerca di un nuovo partner. Ora uno studio pubblicato su eLife dimostra per la prima volta che questo vincolo inscindibile ha una base neurologica: il primo accoppiamento tra due futuri coniugi scatena una serie di cambiamenti a livello cerebrale che contribuiscono a rendere il rapporto inscindibile.

30 minuti per un amore eterno. Il sesso dell'arvicola è diviso in tre fasi: prima c'è l'accoppiamento vero e proprio, che arriva quando due esemplari si scelgono. Poi c'è l'orgasmo, che dà inizio alla fase di formazione del legame. Infine, questo legame si solidifica e diventa "per la vita". Lo studio è stato condotto mappando, per la prima volta in un animale, tutte le aree del cervello che sono coinvolte in queste tre fasi. L'analisi ha dimostrato che durante la prima, che dura circa 30 minuti e che prevede non uno solo, ma un certo numero di accoppiamenti ripetuti, il cervello dell'arvicola delle praterie si scatena, e 68 regioni del cervello si accendono: in totale, il sesso attiva 7 diversi circuiti neurali (ciascuno dei quali attivo su più regioni).

Cervelli identici. L'aspetto più interessante della faccenda è che il cervello raggiunge il suo picco di attività durante e subito dopo l'orgasmo maschile, ma il discorso vale anche per le femmine: in qualche modo, l'eiaculazione del loro partner fa scattare qualcosa anche in loro. E il fatto che gli ormoni sessuali siano diversi non cambia il fatto che i cervelli di maschio e femmina si attivano allo stesso modo, e usando gli stessi circuiti. Dal punto di vista della neurobiologia, dunque, non c'è differenza tra cervello maschile e femminile nelle arvicole: entrambi, dopo un orgasmo maschile, vanno incontro a una serie di rapide trasformazioni che danno il via alla costruzione di un legame indissolubile.

19 marzo 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us