Animali

In Inghilterra una falsa vedova ha mangiato un pipistrello

La falsa vedova, uno dei ragni più invasivi del mondo, sta cominciando a nutrirsi di vertebrati: almeno, in Inghilterra è accaduto.

Vi avevamo raccontato di un'invasione silenziosa che sta cominciando a preoccupare non solo chi si occupa di animali, ma anche chi si prende cura della salute degli umani. Si tratta della rapida espansione dell'areale del ragno Steatoda nobilis, noto come falsa vedova: originario delle Canarie, è arrivato in Inghilterra alla fine dell'Ottocento, e negli ultimi anni si sta espandendo nell'isola britannica e anche in Irlanda, e si sta muovendo anche per il resto del continente. Il morso della falsa vedova è molto doloroso e nei casi più gravi può spedire la vittima in ospedale, ma oggi dobbiamo occuparci di un altro problema causato da questo ragno, e che è tipico di tutte le specie invasive: i danni all'ecosistema locale.

La prima volta. Come si legge in uno studio pubblicato su Ecosphere, infatti, per la prima volta è stata osservata una falsa vedova catturare e nutrirsi di un mammifero – nello specifico un pipistrello, che tra l'altro appartiene a una specie protetta.

Il dettaglio più spaventoso di questa storia è che la falsa vedova protagonista del... pipistrellicidio non è stata osservata nel corso di una ricerca sul campo, ma scoperta nella sua soffitta da Ben Waddams, che di mestiere fa l'illustratore di natura. E che ha raccontato a John Dunbar dell'università di Galway – autore anche dello studio di cui vi parlavamo qui, e che si occupa ormai da anni della falsa vedova in Europa – di aver trovato, per due giorni di fila, un pipistrello incastrato in una ragnatela costruita sotto lo stipite della porta del solaio.

Primo e secondo. Il primo giorno il ragno aveva catturato un esemplare giovane, che Waddams ha scoperto quando era già stato "consumato". Il secondo, invece, a finire nella trappola è stato un adulto, che il padrone di casa è riuscito a liberare dalla ragnatela (privando così la falsa vedova del suo agognato pasto, ma questo è un altro discorso).

Si tratta, si legge nell'articolo di Ecosphere, del primo caso in assoluto di predazione su un mammifero da parte di una falsa vedova, e del primo caso di attacco a un vertebrato in Inghilterra (non del primo in assoluto, visto che tre anni fa una lucertola finì divorata da una falsa vedova in Irlanda). In entrambi i casi, quello del pipistrello e quello della lucertola, la vittima era una specie protetta.

I timori. La preoccupazione di chi si occupa dell'invasione della falsa vedova è che questi episodi si facciano sempre più frequenti, e che i ragni possano rappresentare, nei prossimi anni, una seria minaccia alla biodiversità locale. In più, il fatto che Steatoda nobilis si stia dimostrando una specie estremamente resistente e adattabile dovrebbe preoccupare anche il resto d'Europa.

18 marzo 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us